Commenta per primo

La Ternana si riprende il primato in classifica e diventa campione d'inverno dopo aver battuto nel pomeriggio il Como per 2-1 al 'Liberati'. Gara nervosa e poco piacevole nei primi minuti, complice anche il campo pesante. All'11' Nolè calcia dai 25 metri, centrale e facile per Twardzik. Al 20' grande opportunità per i rossoverdi: Nolè si invola a destra, entra in area ma il passaggio per Litteri al centro è impreciso e l'azione sfuma. Al 32' la Ternana passa: Dianda crossa morbido in mezzo, Carcuro si inserisce e di testa infila sul secondo palo. Dieci minuti dopo pareggio ospite: Lulli calcia una punizione da destra sulla quale Tavares interviene di testa in tuffo riequilibrando la gara. Il secondo tempo si apre con il Como subito pericoloso: Tavares scambia con Lulli che gli restituisce di tacco il pallone, tiro violentissimo dell'attaccante che si stampa sull'incrocio. Al 57' Litteri riporta avanti i suoi ribadendo a rete, in semirovesciata, una respinta della difesa. La Ternana insiste e sfiora il terzo gol con De Giosa il cui colpo di testa, su cross di Nolè, si perde a lato di poco. Il Como reagisce e costringe i padroni di casa nella propria metà campo dando l'impressione di poter pervenire al nuovo pareggio. All'83' però Filippini si fa espellere per proteste, alla Ternana basta controllare il possesso palla e aspettare il triplice fischio.

TERNANA
 
L'allenatore della Ternana, Domenico Toscano: 'Non era facile oggi, soprattutto a livello psicologico, vista la sconfitta di Foggia e il successo di venerdì del Taranto. Questi ragazzi hanno un cuore grandissimo, ci hanno creduto e hanno portato a casa il risultato. Si meritano il titolo di campione d'inverno, spero che anche dopo la sosta continuino ad avere questa voglia, questa determinazione. Un difetto è sicuramente quello che non riusciamo a chiudere le partite, ci lavoreremo durante la pausa'.
 
COMO
 
L'allenatore del Como, Ernestino Ramella: 'E' stata una buona prestazione, potevamo anche vincere. La Ternana è andata meglio il primo tempo, noi nel secondo. E se va dentro quella traversa di Tavares la partita cambia ovviamente. Devo comunque dire bene della mia squadra, abbiamo limitato la Ternana costringendoli a tirare poco in porta. L'espulsione ci ha condizionato, avremmo potuto anche pareggiare giocando in undici fino alla fine'.