Calciomercato.com

  • Thiago Motta è un grande allenatore: era esonerato, salvato solo da una penale

    Thiago Motta è un grande allenatore: era esonerato, salvato solo da una penale

    • Sandro Sabatini
      Sandro Sabatini
    Thiago Motta è un grande allenatore, come era un grande giocatore quando nessuno, all’alba dei social, lo sopportava in nazionale anche senza la moda più recente dell’hashtag out. Era colonna dell’Inter del Triplete e, per colpa di un’ingiusta doppia ammonizione in semifinale, non compare nella foto ricordo dell’ultima Champions interista.

    Thiago Motta era un allenatore esonerato, salvo solo per un’insolita penale, l’ultima giornata del 2021 con lo Spezia in trasferta a Napoli. Ai suoi giocatori non fece nemmeno il discorso pre-partita, chiese appena di non farsi umiliare. Il Napoli di Spalletti tirò 30 volte in porta, lo Spezia nemmeno una e vinse con un autogol di Juan Jesus. Thiago Motta non venne esonerato e da lì ha ripreso una carriera di valore.

    Questo per dire che il calcio non è intelligenza artificiale e teoria. Il calcio è Thiago Motta che si esalta con una squadra composta da giocatori scelti più con l’occhio umano che con l’algoritmo disumano. E perciò il Bologna vola tra gli applausi verso un posto in Champions meritatissimo: perché le qualità, sia umane che professionali, hanno bisogno di momenti chiave, apparenti sliding doors, ma valgono più di chiacchiere e statistiche.

    Altre Notizie