446
Difficile, rischioso, spesso inutile. Dare sentenze definitive prima di firme e annunci nel calciomercato moderno, quando nemmeno le visite mediche rappresentano un punto di non ritorno. Ma per quel che riguarda la lunga telenovela legata a Sandro Tonali, parlare di una Juve ormai fuori dalla corsa non appare più né difficile né rischioso. Perché se negli ultimi mesi è stato il Milan a provare realmente a fare saltare il banco tra Inter e Brescia, la recente rivoluzione anche di mercato della Juve aveva portato a un tentativo in extremis di inserimento: sondaggi, contatti, capire quanti margini ci fossero. Pochi, non abbastanza per riuscire a rientrare realmente in corsa. Così la Juve si ritira per Tonali, per quanto nella seconda parte di stagione il suo nome fosse in ogni caso sceso dai primi posti delle preferenze bianconere. La Juve si ritira per due sostanziali motivi.

MOTIVO ECONOMICO – Il primo è di carattere economico, strettamente legato a quello tecnico.
Con il Brescia non ci sono margini per inserire contropartite tecniche tali da abbattere la richiesta minima di 35 milioni, già sensibilmente ribassata dopo la crisi post-Covid e la retrocessione delle Rondinelle rispetto ai 50 milioni di inizio 2020. Solo cash quindi. E la Juve in questo momento di operazioni solo cash se non imprescindibili, non può farne. Almeno fino a quando non avrà riscolto il mercato in uscita. Può apparire paradossale ma non lo è, la società con il fatturato più alto d'Italia è tra quelle con meno disponibilità economica per acquistare senza scambi o cessioni.
LA CONCORRENZA – Il secondo motivo, che poi potrebbe anche portare tanti osservatori a ragione sull'antica fiaba della volpe e l'uva, è quello che parla di una posizione di vantaggio dell'Inter ormai impossibile da smuovere. I nerazzurri sono davvero troppo avanti sia nella trattativa con il Brescia che in quella con il giocatore, rappresentato da Beppe Bozzo: mancano ormai soltanto i fatidici dettagli, con ogni probabilità verranno sistemati al termine dell'avventura in Europa League.