Commenta per primo
Ancora una giornata di riposo, poi si torna al lavoro. Il Torino reduce dalla faticosa vittoria ottenuta contro il Vicenza si ritrova domani alla Sisport, e vi daremo conto come sempre delle condizioni della truppa granata; di certo, possiamo già dire da oggi che quest'ultima gara ha lasciato qualche segno sul fisico degli atleti. Tre, in particolare: Sereni, Barusso e Salgado. Quest'ultimo, in realtà, ha dato forfait ancora prima dell'ultimo riscaldamento: l'affaticamento che avevamo segnalato venerdì è stato confermato, Colantuono non ha potuto avvalersi dell'apporto di un Pescador che stava entrando in forma, ma le preoccupazioni non vengono dal cileno. Non vengono neppure da Sereni, per il momento: aspettando il risultato degli esami clinici, quello che in un primo momento era parso il “solito” problema alla schiena è invece emerso poi essere un guaio al quadricipite; l'enorme muscolatura del portierone è spesso soggetta, per le proprie caratteristiche unite all'esplosività dello stile di gioco di Sereni, a ricadute simili. Noie muscolari anche per Barusso, ma che potrebbe essere recuperabile per la trasferta di Mantova. Nulla di particolare da segnalare, per il resto, se non che ci sarà allenamento defaticante solo i titolari dell'ultima partita, e nessun prossimo squalificato si unirà loro: il Toro è uscito miracolosamente illeso, dal punto di vista arbitrale, dal match contro il Vicenza, e anzi attende il rientro di D'Ambrosio e Pestrin. Per quanto concerne Antonelli e Pià, quelli li abbiamo visti tutti sul campo: sono tornati e stanno bene, quel che manca (specie nel caso del centrocampista) è la condizione atletica.