Commenta per primo
Spal-Torino 2-2

Sirigu 6:
con le sue parate riesce ad evitare che il Torino subisca più delle due reti che concede alla Spal. Nel primo tempo è prodigioso su Schiattarella.

De Silvestri 5: regala il calcio di rigore che Antenucci trasforma nel gol del 2-2. Da un giocatore della sua esperienza era lecito aspettarsi qualcosa di diverso rispetto ad un intervento così in ritardo su Grassi.

N'Koulou 6,5: è uno dei migliori in campo del Torino. Per tutta la partita si mette in luce con alcune ottimi anticipi e delle buone chiusure. In difesa è la solita certezza.

Lyanco 6: torna titolare in campionato circa due mesi e mezzo dopo l'ultima volta, ma non si può certo dire che sia un rientro fortunato. A inizio secondo tempo è costretto ad abbandonare il campo a causa di un problema fisico. Fino a quel momento la sua prestazione era stata sufficiente.

(dal 47' Burdisso 6: entra bene in partita)

Molinaro 6: suo il bel lancio che mette Falque in condizione di segnare il gol dello 0-1 dopo appena diciassette secondi. Per il resto della partita si preoccupa più che altro della fase difensiva e lo fa con attenzione e ordine.

Rincon 5: se non ci fosse Niang, sarebbe proprio lui il peggiore in campo del Torino. A centrocampo perde tutti i duelli con i mediani della Spal e non riesce a far valere le proprie qualità fisiche e la propria esperienza.
Valdifiori 5,5: si limita sempre al passaggio in orizzontale al compagno più vicino. Mai una verticalizzazione degna di nota, quelle che invece sarebbe lecito attendersi dal regista della squadra.

Baselli 6,5: ha il merito di dare il via all'azione del momentaneo 0-2: è lui a rubare palla a Salamon e a presentarsi poi davanti a Gomis. L'impegno da parte di Baselli di certo non manca, ma non sempre le giocate gli riescono.

Falque 7: lo spagnolo è entrato nella storia del Torino. Il suo gol, dopo nemmeno diciotto secondi di gioco, è il più veloce mai segnato da un calciatore granata in serie A. Che questa è la sua partita lo si capisce anche poco dopo quando realizza la rete dello 0-2.

Belotti 5,5: da un giocatore con le sue qualità è lecito aspettarsi ben di più. Il primo pallone che tocca è invece solo al 94', quando il suo colpo di testa viene ribattuto dalla faccia interna del palo e varca solo per tre quarti la linea di porta. Troppo poco.

Niang 4,5: dopo la buona prestazione contro la Roma in Coppa Italia Mihajlovic lo ha confermato nella formazione titolare. Il tecnico granata avrebbe però fatto meglio a optare per un altro giocatore: è il peggiore del Torino, sbaglia praticamente tutti i palloni che gioca.

(dal 65' Berenguer 5,5: combina poco in più rispetto al compagno che sostituisce)


All. Mihajlovic 5: il suo Torino fa diversi passi indietro rispetto alla partita di Coppa Italia contro la Roma. Alla squadra manca il carattere per portare a casa i tre punti, lo dimostra che dopo il gol del 2-0 la squadra granata dà l'impressione di tirare i remi in barca.