Calciomercato.com

Torino, le pagelle di CM: Ilic entra svogliato, male gli esterni

Torino, le pagelle di CM: Ilic entra svogliato, male gli esterni

  • Andrea Piva
Torino-Frosinone 1-2

Gemello 6
: non giocava una partita ufficiale da quasi due anni, dal gennaio del 2022, oggi torna tra i pali sostituendo Milinkovic-Savic. Non ha colpe sul gol di Ibrahimovic che permette al Frosinone di passare in vantaggio e neppure su quello di Reinier.

Zima 6,5: da tempo deve convivere con dei fastidi al ginocchio che non gli hanno permesso di giocare con continuità. Oggi per la prima volta in stagione gioca da titolare e lo fa anche bene: buona la sua prova in fase difensiva me è soprattutto prezioso in quella offensiva: è suo il gol dell’1-1. 

Buongiorno 6: dopo la sbandata iniziale, in occasione del gol di Ibrahimovic, che coinvolge tutta la difesa del Torino, prende le misure agli avversari e diventa il solito muro difensivo che gli attaccanti avversari non riescono mai a superare. 

Rodriguez 6: sempre attento e puntuale in fase difensiva, gioca la solita partita senza sbavature. Si conferma una certezza nella retroguardia granata. 

Lazaro 5: torna a giocare sulla fascia destra. Cerca il fondo con insistenza sin dalle prime battute ma viene ben contenuto da Oyono e raramente riesce ad andare al cross. È il primo giocatore che Juric richiama in panchina.

(Dall’8’ s.t. Bellanova 6: è da subito nel vivo del gioco e si rende immediatamente protagonista di alcune buone sgroppate sulla fascia destra)

Tameze 5,5: torna a giocare nel suo ruolo naturale in mezzo al campo. Cerca di sfruttare gli spazi che ha di fronte inserendosi spesso in avanti ma non sempre è preciso quando ha la palla tra i piedi. 

(Dal 21’ s.t. Ilic 4,5: distratto, perde malamente diversi palloni. Sembra quai giocare senza voglia)

Linetty 6,5: a Lecce era stato uno dei migliori nel Torino, questa sera si è ripetuto con una prestazione fatta di grinta e lotta. Si posiziona davanti alla difesa e interrompe diverse azione avversarie recuperando un gran numero di palloni. 

(Dal 21’ s.t. Vlasic 6: entra in campo con voglia ed è uno dei più vivaci nel Torino. )

Gineitis 6: seconda partita consecutiva da titolare per l’ex Primavera. Bravo in fase di interdizione ma anche nell’aggredire lo spazio davanti a sé quando ne ha la possibilità. Arricchisce la sua buona prestazione con l’assist da angolo per Zima in occasione dell’1-1. 

Vojvoda 5: dopo aver giocatore da terzo di difesa contro il Lecce, questa sera Vojvoda torna sulla fascia. Non riesce però a sfondare come vorrebbe. 

Sanabria 6: si muove molto anche senza palla e crea diversi problemi a Monterisi, che è il difensore avversario che ha il compito di occuparsi di lui. Nel primo tempo sfiora anche il gol con un colpo di testa che termina di poco a lato. 

(Dal 34’ s.t. Pellegri: sv: dall’1’ p.t.s. Seck 5: in mezz’ora si vede solo quando chiede un rigore che l’arbitro gli toglie con il Var)

Zapata 6,5: torna titolare al centro dell’attacco del Torino e dimostra di essere un giocatore in grado di fare la differenza in qualsiasi movimento. Calamita su stesso diversi palloni, riesce ad andare alla conclusone in un paio di occasioni. Gli manca solo il gol. 

(Dal 34’ s.t. Karamoh 6: entra bene in partita e nei tempi supplementari colpisce anche una traversa).


All. Juric 5: il suo Torino esce tra i fischi e la contestazione dei tifosi dopo l’eliminazione contro il Frosinone e dopo due tempi supplementari giocati con il freno a meno tirato. La vittoria di Lecce non ha risolto i problemi. 

Altre notizie