Commenta per primo
Torino-Genoa 3-2

Milinkovic-Savic 6:
è incolpevole sui gol di Destro e Caicedo. Non è mai chiamato a fare grandi interventi e nel finale è bravo a risolvere alcune mischie nella propria area di rigore con le sue uscite aeree. 

Djidji 5,5: dopo un buon primo tempo, nella ripresa sembra patire un po’ troppo gli attaccanti avversari e non sempre è attento come dovrebbe. 

Bremer 5,5: dopo una lunga serie di ottime prestazioni, il difensore brasiliano quest’oggi sembra essere per la prima volta un po’ in difficoltà, soprattutto nel corso del secondo tempo. Meno brillante del solito. 

Buongiorno 6: ci vuole tutta la bravura di Sirigu per negargli la sua prima rete in questo campionato quando, sul 3-1, devia di testa una punizione. Attento in fase difensiva, non fa sentire la mancanza di Rodriguez.  

Singo 6: il terzino ivoriano ci ha abituato a prestazione sempre sopra la sufficiente, sembra strano quindi vedergli giocare una partita nella norma come quella di stasera. In settimana aveva accusato un lieve fastidio muscolare, per questo nella ripresa Juric lo richiama in panchina. 

(Dal 14’ s.t. Vojvoda 6: prestazione ordinata sulla fascia destra).

Lukic 6: mette in campo tanta grinta e determinazione ed è autore di un ottimo primo tempo. Cala leggermente nella ripresa ma la sua prestazione è comunque sufficiente. 

Pobega 7: prestazione di sostanza ma anche di qualità da parte del numero 4 che conferma di avere un buon feeling con il gol. Nell’azione del 2-0 è bravo a inserirsi nello spazio ed è freddo come un attaccante di razza quando si trova di fronte a Sirigu battendolo con un preciso diagonale. 
Ansaldi 6,5: Juric lo preferisce ad Aina sulla fascia sinistra. Una scelta indovinata quella dell’allenatore  croato: il numero 15 granata crea diversi problemi alla retroguardia del Genoa e dai suoi piedi parte anche il cross che Sanabria trasforma nel gol dell’1-0.

(Dal 27’ s.t. Aina 5,5: in difficoltà contro Kallon nell’azione del gol di Caicedo)

Linetty 6: il Var gli nega la gioia del suo primo gol stagionale proprio mentre Juric lo sta richiamando in panchina. Il numero 77 granata gioca una partita senza particolari squilli ma la sua prestazione è comunque sufficiente. 

(Dal 14’ s.t.  Praet 6,5: entra e si mette subito in luce con la sgroppata sulla destra e successivo assist per il momentaneo 3-1 di Brekalo).

Brekalo 7: gioca una delle sue migliori partite da quando è al Torino. Corre tantissimo, è sempre nel vivo del gioco e, a differenza della gara contro il Napoli di domenica, questa sera sa anche essere letale in area di rigore: suo il terzo gol granata. 

Sanabria 7,5: l’attaccante paraguaiano è senza dubbio il migliore in campo. Segna la rete dell’1-0 con un preciso colpo di testa, poi serva a Pobega l’assist per il 2-0. A queste aggiunge anche tante alte belle giocate. 

(Dal 14’ s.t. Belotti 6,5: corre, lotta, gioca per i compagni. Gli manca solo il gol ma la sua prestazione è comunque più che sufficiente)

All. Juric 6,5: alla viglia aveva presentato la partita contro il Genoa come una gara da vincere a tutti i costi. Così è stato. Una vittoria che è arrivata però con qualche sofferenza di troppo evitabile.  Le sue mosse sono tutte indovinate.