2
Più di due mesi di squalifica: è questa la pena inflitta dal Giudice sportivo a Ibrahim Karamoko, centrocampista della Primavera del Torino che sabato, durante la partita contro la Fiorentina, è scatenato una rissa in mezzo al campo dopo aver tirato primo un calcio, poi uno schiaffo a un avversario. 

Karamoko non potrà scendere in campo fino al 30 aprile 2021 "per avere, al 17° del secondo tempo, a giuoco fermo, colpito un calciatore avversario con un calcio alla caviglia e successivamente con uno schiaffo al viso mentre questi era in terra a seguito del calcio ricevuto; inoltre, entrando in contatto con un altro calciatore avversario, lo attingeva al viso con uno sputo e, nella colluttazione che ne scaturiva, lo afferrava al collo colpendolo con un pugno al viso e con un calcio di striscio all'altezza del petto". 

Per la rissa è stato squalificato per cinque giornata anche il trequartista della Fiorentina Vittorio Agostinelli, reo di aver a sua volta colpito con un pugno proprio Karamoko.