Quando arriva l'estate, da ormai qualche anno, l'asse Torino-Roma inizia a scaldarsi. Tra la società granata e quella giallorossa i rapporti sono ottimi, come dimostrano i tanti affari conclusi in passato e le trattative attualmente in corso. Nel corso delle ultime settimane i contatti tra i due direttori sportivi, Gianluca Petrachi e Monchi, sono tornati a intensificarsi e sul piatto ci sono tre nomi: Bruno Peres, Maxime Gonalons e Daniele Baselli

BRUNO PERES TORNA GRANATA - Tra le tre, la trattativa che ha più possibilità di concretizzarsi è quella che prevede il ritorno di Bruno Peres al Torino. Le due società hanno già trovato l'accordo per il prestito oneroso a 1 milione con diritto di riscatto in favore dei granata fissato a 7 milioni di euro, che potrebbe diventare obbligo nel caso il terzino collezionasse almeno venticinque presenze. Due anni fa il brasiliano aveva lasciato proprio il club granata per trasferirsi alla Roma: un affare da circa 15 milioni di euro (tra la cifra per l'iniziale prestito oneroso, quella per il riscatto dei giallorossi e i bonus). Ora per il ritorno sotto la Mole di Peres manca ancora il sì del giocatore, ma l'impressione è che possa arrivare da un momento all'altro. 

BASELLI-GONALONS, TRATTATIVE COMPLICATE - Ben più complicate invece le trattative per il trasferimento di Maxime Gonalons al Torino e quella per l'acquisto di Daniele Baselli da parte della Roma. L'ostacolo principale che separa i granata dal centrocampista francese è legata all'ingaggio percepito dal giocatore: 2 milioni di euro a stagione. Il tetto salariale dei granata, bonus esclusi, è di 1,5 milioni (la cifra percepita, ad esempio, da Andrea Belotti e Salvatore Sirigu). Non sarà semplice neanche  per i giallorossi convincere il Torino a cedere Baselli, considerato che il calciatore è al centro del progetto dell'allenatore Walter Mazzarri. Per acquistare il centrocampista i dirigenti della Roma, oltre a battere la concorrenza di Milan e Lazio, dovranno versare nelle casse granata almeno 20 milioni di euro ma, anche proponendo questa cifra, non è scontato che arrivi il sì del presidente Urbano Cairo.

TORINO-ROMA, QUANTI AFFARI! - Se questi affari dovessero andare in porto, Peres e, eventualmente, Baselli e Gonalons, si aggiungerebbero alla lunga lista di calciatori che d'estate si sono trasferiti da Roma a Torino o viceversa. Due anni dalla squadra capitolina a quella all'epoca allenata da Sinisa Mihajlovic arrivarono Iago Falque, Adem Ljajic, Leandro Castan e Juan Iturbe, Bruno Peres fece invece il percorso inverso. La scorsa estate fu invece Umar Sadiq ad approdare a Torino, mentre non andarono a buon fine le trattative per Lukasz Skorupski e Antonio Barreca