1
Il tecnico del Torino, Giampiero Ventura, ha parlato ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta contro il Carpi, alla prima vittoria in Serie A: "E' evidente che non era il solito Torino, era una squadra senz'anima. Non puoi sperare di essere se non fai qualcosa per diventare. Ci lascia l'amaro in bocca, soprattutto il finale. Abbiamo buttato via un tempo e mezzo. C'erano assenze, ma oggi avremmo comunque dovuto fare di più. Acquah? Era l'unico che poteva coprire tutti i ruoli, sarebbe stato uguale con qualsiasi giocatore. Ridimensionamento? Se puntassimo al secondo posto sì, ma noi cerchiamo altro. E' un bagno di umiltà per tutti. Analizzeremo la gara, le emozioni che vogliamo non arrivano per caso".