Se c'è un calciatore italiano che. più di ogni altro, divide i tifosi delle varie squadre questo è Mario Balotelli. I suoi comportamenti troppe volte sopra le righe, sia in campo che fuori, hanno fatto spesso discutere, il suo talento e le sue doti tecniche invece hanno messo maggiormente d'accordo l'opinione pubblica. Dopo aver pubblicamente espresso il suo desiderio di tornare a misurarsi in serie A, diverse squadre si sono messe sulle sue tracce: tra queste c'è anche il Torino.

Ad oggi le possibilità che Balotelli arrivi al Toro sono davvero poche ma finché c'è un margine di trattativa è bene alimentarle. L'ex attaccante di Milan e Inter è un attaccante come ce ne sono pochi in circolazione: ha un fisico da prima punta ma dei piedi da seconda e potrebbe integrarsi alla perfezione con Andrea Belotti. Certo, nonostante la tecnica resta comunque una scommessa a causa del suo carattere: il rischio che il Torino si ritrovi in casa un altro Niang, giocatore che in campo quest'anno non ha mai mostrato quello spirito combattivo e di sacrificio che è una peculiarità storica della squadra granata. Ma Balotelli in questi anni ha anche dimostrato di essere un giocatore in grado di fare la differenza, in particolare se si trova in un ambiente capace di coccolarlo.

Le scommesse a volte si vincono e a volte si perdono, considerato che Balotelli a fine stagione si libererà dal Nizza a parametro zero, quella del suo eventuale acquisto è una strada che il Torino dovrebbe provare fino all'ultimo a percorrere. Non è affatto certo che quanto accaduto con Niang possa ripetersi. Finché ci sarà speranza quello di portare Super Mario in granata è un sogno da continuare a coltivare.