202
Non era un mistero che il Tottenham gradisse il profilo di Nicolò Zaniolo, ma dopo l’amichevole vinta sabato scorso dalla Roma il tecnico Antonio Conte ha rotto tutti gli indugi e ha chiesto a gran voce il numero 22 giallorosso per rinforzare la rosa. Fabio Paratici, ds degli Spurs, si è messo in moto di conseguenza per uno dei giocatori che già ai tempi della Juventus aveva messo nel mirino. O meglio, nel pizzino...
 
CONTATTI FITTI – Claudio Vigorelli, manager del giocatore, ha interloquito sia con Paratici sia con il suo omologo giallorosso Tiago Pinto, e la situazione risulta essere la seguente, come riporta anche da Radio Radio: il Tottenham vorrebbe prime piazzare giocatori come Ndombelé e Winks e poi tentare l’affondo per Zaniolo, che grazie agli uffici di questi giorni può venire a costare anche meno dei 50 milioni sotto i quali dalla Capitale nessuno è mai voluto scendere. Ma la smania di Conte può risultare insostenibile per i suoi stessi dirigenti, che hanno le risorse per invertire l’ordine nella loro personalissima lista delle cose da fare.