30
Un anno fa, di questi tempi, stava vivendo le sue prime settimane in Serie B, con la maglia del Frosinone di Fabio Grosso. Oggi, 12 mesi dopo, Alessio Zerbin ha già collezionato due presenze su due in Champions League, ha esordito in Serie A ed è ormai entrato nel giro della Nazionale di Roberto Mancini. Dopo le convocazioni di giugno, infatti, l'esterno di proprietà del Napoli è stato chiamato dal ct anche per i prossimi impegni in Nations League, contro Ungheria e Inghilterra.

PRESENTE E FUTURO - Segnali di una crescita costante, che Luciano Spalletti sta vedendo e vivendo da molto vicino. Sua la scelta la scorsa estate di trattenere in rosa il classe '99, nonostante le richieste di prestito arrivate da Sampdoria e Cremonese, oltre all'interesse di altri club. Il ds Giuntoli è stato chiaro con l'entourage di Zerbin: o arriva un'offerta importante a titolo definitivo, o Alessio resta qui. E così è andata, con un discorso per rinnovare il contratto in scadenza 2025 avviato e pronto a entrare nel vivo. E uno spazio sempre maggiore da prendersi in campo come obiettivo.