Calciomercato.com

Trofeo Dossena, focus:| Novara-Albinoleffe 4–3

Trofeo Dossena, focus:| Novara-Albinoleffe 4–3

  • Dario Alfredo Michielini

Nel temporale che si scatena a Mezzago, il Novara batte l'Albinoleffe e reagisce così al ko della sera precedente. Al 4' sono però i bergamaschi a portarsi in vantaggio con Accetta, lesto ad insaccare un cross basso di Pontiggia. Al 20' il pareggio: viene steso Vanzo appena dentro l'area, l'arbitro non ha dubbi e decreta il rigore che Maggio trasforma. Ancora protagonista Pontiggia al 29', quando fa fuori un avversario al limite e fa partire un destro a giro insidioso. Il portiere del Novara Florin alza il pallone che ricade sui piedi di Bettoni per il tap-in del 2-1 lombardo. Al 33' gol di Vanzo per il Novara: ottimo stop e veronica al limite dell'area che gli permette di presentarsi davanti a Lazzarini e batterlo. Il primo tempo si chiude con il gol di Pirovano al 38': cross dalla sinistra di Di Cesare, incornata solitaria del numero 4 per il 3-2 che chiude una frazione spettacolare. Il Novara riesce a fare sua la partita nel secondo tempo, approfittando del nubifragio che rende impraticabile il campo. Segna al 66' Pacifico, gettandosi in una mischia su angolo, e al 70' Faragò, che insacca con un potente destro da due passi. Partita piacevole ma che probabilmente era da sospendere a circa 20 minuti dal termine per impraticabilità del campo.

Su tutti, ottimi Pontiggia nell'Albinoleffe, dotato di dribbling bruciante, tecnica e tiro, e il centrocampista del Novara Faragò, un vero totem del centrocampo, dotato di fisico e piedi buoni. Ha guidato i suoi alla vittoria in condizioni estreme, sicuramente ha già la personalità per sfondare a livello di prima squadra, oltre che un atteggiamento corretto testimoniato più volte durante la partita.

Date le difficilissime condizioni climatiche è stato impossibile, data l'assenza di zone al coperto, intervistare giocatori e staff dei due team. Abbiamo però parlato con Marco Ferrante, dirigente del Monza, presente in tribuna: 'Queste due squadre sono infarcite di talenti di primo piano. Sono venuto a vedere Thiam del Novara, appena arrivato dal Senegal, ma la pioggia l'ha penalizzato, non essendo abituato a queste condizioni. Ha fatto intravedere buone cose nel primo tempo, come anche Maggio Vanzo e Faragò tra i suoi. Conosco bene anche i giocatori dell'Albinoleffe Pontiggia e Belotti, è stato un peccato vederli in una serata come questa. Sicuramente tutti loro sono da rivedere altre volte per poterli valutare'. In tribuna anche il ds del Novara Cristiano Giaretta.

Altre notizie