63
Caro Leo Turrini, come andrà a finire tra Hamilton e Verstappen?
“Prima fammi fare i complimenti al vecchio zio spagnolo! Dopo sette anni Fernando Alonso è tornato sul podio di un Gran Premio. Dopo di che, in Qatar Lewis ha ulteriormente ridotto il distacco ma Max ci ha messo una bella pezza”.

In che senso?
“Prima del via tra mille polemiche l’olandese era stato retrocesso di cinque posti sulla griglia. Ha fatto una partenza da paura e poi si è preso anche il punto del giro veloce”.

Questo duello sta davvero toccando livelli di intensità incredibili…
“Sì, a me tornano in mente le scazzottate furibonde tra Ali e Frazier, mezzo secolo fa. La gente se ne è accorta e infatti nel resto del mondo la popolarità della F1 è tornata ai livelli di Senna e Prost”.

Il tutto senza Ferrari.
“Ah, in Qatar erano più veloci Pirlo e Materazzi, ospiti ai box, di Leclerc e Sainz”.

Ma dai.
“Eh, le due Rosse sono state doppiate da Mercedes e Red Bull prima del quarantesimo giro su una gara che ne prevedeva cinquantasette. Poi certo il terzo posto nel mondiale costruttori è stato consolidato, ma io continuo a chiedermi come faranno a recuperare un giro nei mesi che ci separano dal marzo 2022”.

Intanto in serie A è ripartita la Juve.
“E si è fermato il Milan. Guarda, a prescindere dall’esito di Inter-Napoli io rimango convinto di una cosa banalissima: fino a primavera in lizza per lo scudetto ci saranno almeno cinque o sei squadre”.
Juve compresa?
“Certamente”.

A primavera si deciderà anche la sorte mondiale degli azzurri.
“Per ora abbiamo mandato in Qatar la Ferrari, con gli esiti che sai. L’altra Nazionale si è messa in un bel casino! Io c’ero a Natal nel 2014, quando l’Uruguay eliminò l’Italia di Prandelli dal mondiale brasiliano. Sarebbe tragico se quella restasse l’ultima esibizione degli azzurri sul palcoscenico iridato fino al 2026!”

A Natal c’era in campo anche Balotelli, che qualcuno ora rivorrebbe titolare per i play off.
“Oddio, faceva fatica a trovar posto anche nel Monza in B. E sento parlare anche di Joao Pedro, il bravo attaccante del Cagliari. Ma allora sai cosa ti dico?”

Sentiamo.
“Perché diavolo abbiamo lasciato che Lapadula finisse a far gol per il Peru’?!?”

di Daniela Bertoni