82
Da un paio d'anni è tra i migliori portieri della Serie A. Anche in questa stagione Juan Musso si sta confermando una sicurezza per l'Udinese. Tante le parate decisive del numero 1 argentino, ormai punto fermo anche della nazionale Albiceleste insieme al compagno di squadra Rodrigo de Paul. E, proprio come il numero 10, è pronto a spiccare il volo la prossima estate, con diverse squadre pronte a farsi sotto con i friulani.

LA ROMA SPINGE - La più convinta, in queste settimane, è la Roma. Già a gennaio i giallorossi hanno valutato l'opportunità di regalare a Paulo Fonseca un nuovo portiere, ma la mancata cessione di Pau Lopez ha bloccato questa ricerca. Discorso diverso per quanto riguarda la prossima estate: l'ex Betis non ha convinto e verrà cercata una soluzione in uscita, a titolo definitivo o in prestito, che permetta di non disperdere i quasi 30 milioni di euro investiti due anni fa. Il preferito della dirigenza romanista è proprio Musso, per cui serviranno però almeno 20/25 milioni.
TRA INTER E MILAN... - A osservare il portiere dell'Udinese, negli ultimi mesi, non è stata però solo la Roma. Oltre a diversi club spagnoli, anche l'Inter lo ha individuato come prima scelta per il dopo Handanovic. A frenare il trasferimento dell'argentino in nerazzurro, dove ritroverebbe l'amico Lautaro Martinez, è però l'ormai certa conferma dello sloveno come titolare anche per la prossima stagione: l'idea della dirigenza interista, anche per via della complicata situazione economica, è quella di rinnovare la porta nel 2022. Sta sondando il mercato dei portieri anche il Milan, per cautelarsi in caso di mancato rinnovo di Donnarumma. La priorità di Maldini e Massara è appunto quella di prolungare col numero 99, qualche sondaggio è stato fatto per Pierluigi Gollini, che a giugno potrebbe lasciare l'Atalanta. Al momento Musso resta sullo sfondo per i rossoneri, pronto però a vivere un'estate da protagonista sul mercato.