29
Un tweet nella sua lingua, un messaggio criptico ma che può essere interpretato come un primo segnale di distacco dal mondo Inter di Yuto Nagatomo. "Dobbiamo sempre ricordare con gratitudine in ogni momento per poi andare avanti. Adesso mi sto godendo questo momento", recita così sul proprio profilo Twitter il terzino finito da qualche settimana nell'elenco dei calciatori cedibili stilato da Roberto Mancini. Il Galatasaray è la formazione che ha manifestato più concretamente un certo gradimento per l'esterno cresciuto nell'FC Tokyo e rivelatosi in Italia con la maglia del Cesena. Il suo agente Federico Pastorello non ha mai confermato l'esistenza della trattativa tra i due club ma ha sempre considerato quella turca una destinazione gradita.
ORA MELO METTE FRETTA - Il suo contratto con l'Inter scade a giugno 2016, il che significa che il difensore può partire per cifre molto abbordabili per il Galatasaray, una somma pur sempre sufficiente per consentire ai nerazzurri di affondare per il centrocampista brasiliano Felipe Melo, a sua volta a un anno dalla scadenza con la squadra campione di Turchia e obiettivo dichiarato di Mancini per completare la mediana. Anche perchè il giocatore inizia a tradire un certo nervosismo per i tempi lunghissimi che si stanno sviluppando per la buona riuscita della trattativa e lo stesso allenatore del Galatasaray Hamzaoglu ha lanciato una sorta di ultimatum: "La questione Felipe Melo merita la priorità, perché c'è da chiudere il prima possibile sia in un verso che nell'altro. O resta o va via: questo stand-by sta danneggiando il nostro mercato". Il giocatore ha comunicato da tempo che il suo ciclo in Turchia è terminato e per questo le indiscrezioni a proposito di un clamoroso rinnovo col suo attuale club non trovano particolare riscontri. L'Inter ha bisogno di cedere prima di piazzare l'affondo decisivo e Nagatomo potrebbe essere la prima mossa in questa direzione.