1
Più di 13mila gli abbonamenti già sottoscritti dai tifosi friulani in vista della nuova stagione, una dimostrazione di amore e un’iniezione di stima non indifferente. Nonostante l’Udinese sia reduce da un’annata difficile, con l’eliminazione dalla Coppa Italia al primo turno, un doppio cambio di allenatore ed una salvezza conquistata alla penultima giornata, i supporters bianconeri hanno deciso ugualmente di farsi sentire e di schierarsi dalla parte dei loro beniamini.

È vero, le critiche al mercato hanno inizialmente fatto storcere un po’ il naso alla proprietà, che ha risposto con l’acquisto di Becao, Jajalo, Nestorovski e Cristo Gonzalez, fino all’ultimo, quello più fresco, di Walace dall’Hannover; la società ha cercato di trattenere i giocatori più richiesti dal mercato, pensando sì a sfoltire la rosa, ma anche e soprattutto a rinforzarla senza dover per forza svendere i pezzi più pregiati.
Non è ancora arrivata l’offerta giusta per De Paul, tantomeno quella per Stryger Larsen; l’Udinese non ha bisogno di far piccole plusvalenze e Pozzo lo ha dimostrato rifiutando diverse proposte non all'altezza. Il mercato è ancora lungo, il ds Marino ha promesso altri colpi in entrata; nel frattempo, alle ore 19.00 di quest’oggi, all’ingresso della Curva Nord (simbolo degli ultras friulani) verrà presentata la prima maglia di gara, svelata per la circostanza, e i sostenitori bianconeri avranno la possibilità di applaudire e salutare direttamente i giocatori.

Insomma, le aspettative per l’inizio della nuova stagione sono molte, c’è grande voglia di rinascita dopo gli ultimi sei anni non felici; il calore dei tifosi non è passato inosservato e sta alla società, ora, ripagare la fiducia dimostrata.