1
Tra soli tre giorni ripartirà ufficialmente la Serie A, dopo il breve break estivo che ha fatto rifiatare le varie squadre. L’Udinese avrà una settimana in più per prepararsi alla nuova stagione in arrivo, visto che il match contro lo Spezia è stato rinviato al 30 settembre.
 
Ma com’è la situazione mercato in casa friulana?
 
L’arrivo di Ouwejan ha colmato la lacuna lasciata da Ken Sema, mentre quello di Molina, ufficializzato ieri dalla compagine bianconera, darà un’alternativa in più sulla corsia di destra.
Al momento, se la situazione dovesse rimanere così, la rosa allenata da Luca Gotti avrebbe bisogno solamente di una mezzala in grado di sostituire un’eventuale partenza di Barak, sempre più lontano dal progetto friulano: per questo motivo è già in città, in attesa di visite e firma, il tedesco Tolgay Arslan, 30enne ex Fenerbahce e Besiktas.
 
Si tratta di un vero e proprio mastino, dotato di una discreta tecnica e di una buona velocità. E non è tutto: il suo innesto, infatti, lascia la porta aperta ad un possibile ritorno di Roberto Pereyra in Friuli. La società bianconera, infatti, ha ancora uno slot a disposizione da poter occupare con l’arrivo di un calciatore extracomunitario.
 
Insomma, la Serie A è alle porte e l’Udinese deve ancora ufficializzare gli ultimi colpi. Prima, però, serve sfoltire la rosa: nei prossimi giorni la dirigenza farà il punto della situazione, per liberare gli elementi in esubero e completare con qualche innesto la squadra allenata da Gotti, al fine di ripartire con il piede giusto ed evitare di ripetere le ultime deludenti stagioni.