49
La UEFA ha rinnovato oggi l'accordo di cooperazione con la Commissione Europea. L'intesa, firmata per la prima volta nel 2014, è stata confermata quest'oggi dal presidente Aleksander Ceferin e dal "numero due" della CE, Margaritis Schinas.

LA NOTA UFFICIALE - "La Commissione riconosce l’enorme portata e le potenzialità degli eventi UEFA come momenti di unità che promuovono lo stile di vita europeo e ne celebrano la diversità culturale. Gli sforzi congiunti a questo riguardo saranno intensificati in tutti gli eventi e le competizioni UEFA [...]. Al centro dell’accordo c’è l’impegno congiunto a promuovere la solidarietà nello sport a vari livelli [...]. La Commissione ribadisce la responsabilità fondamentale della UEFA quale organo direttivo del calcio europeo e concorda sull’importanza di coinvolgere tifosi e altre parti nelle discussioni, anche attraverso la Convenzione sul futuro del calcio europeo guidata dalla UEFA".

SCHIAFFO ALLA SUPERLEGA - Una decisione che è anche uno schiaffo alla Superlega e ai suoi club, in particolare Juve, Real e Barcellona che ancora stanno tenendo in piedi il progetto e stanno aspettando l'esito della causa avviata alla Corte di Giustizia Europea e che dovrebbe prendere posizione sul ruolo monopolistico della Uefa nell'organizzazione di tornei continentali. L'accordo ri-sottoscritto oggi è però un segnale di come il tutto vada nella direzione voluta da Ceferin.