46
Lo Sparta Praga ha ufficializzato l'acquisto dall'Inter di Jonathan Biabiany. Biabiany, classe 1988, all'Inter dal 2015, si trasferisce in Repubblica Ceca con la formula del prestito annuale. Lo Sparta Praga vanta un'opzione di acquisto per il cartellino del giocatore, che dovrebbe trasformarsi in obbligo se i cechi si qualificheranno alla prossima Champions League. A Praga, Biabiany trova un altro ex Inter, il tecnico Andrea Stramaccioni. L'esterno francese lascia l'Inter dopo aver collezionato nell'ultimo biennio 28 presenze e una rete. Per lui anche 21 partite e un gol in nerazzurro anche nel periodo 2010-2011. 

IL COMUNICATO DELL'INTER - Poco dopo il tweet dello Sparta Praga, arriva anche il comunicato dell'Inter: "FC Internazionale Milano comunica la cessione allo Sparta Praga, a titolo temporaneo con opzione di riscatto a favore del club ceco, del giocatore classe 1988 Jonathan Biabiany".

DECISIVO STRAMACCIONI - Dopo il trasferimento dall'Inter allo Sparta Praga, Biabiany commenta: "Il tarlo nella testa mi è venuto dopo la chiamata di Stramaccioni, ma ho avuto bisogno di tempo per pensare, anche perché mia moglie è incinta. Chiaramente, la sua presenza qui ha influito, ma anche la storia di questo club ha giocato un ruolo chiave nella mia scelta. Stramaccioni, dal canto suo, è un tecnico molto entusiasta e un gran lavoratore: è una cosa buona per il club e per il nostro lavoro insieme.

Non credo sia un problema essere arrivato subito dopo l'inizio della stagione, anzi spero che i compagni mi agevoleranno nel mio percorso di adattamento. Abbiamo tutti un unico obiettivo per cui lottare. Ho visto la gara con la Stella Rossa dalla tribuna e ho avuto modo di godere dell'appoggio dei tifosi e della squadra. Peraltro, ho avuto modo di affrontare lo Sparta l'anno scorso con l'Inter nei due match di Europa League: ricordo che ci battemmo con una squadra forte, ostica, che adesso si è ulteriormente rinforzata con arrivi dall'estero e sarà pronta per il successo".