308
Niente differenza reti, niente scontri diretti: dalla prossima stagione a decidere il piazzamento in caso di arrivo a pari punti in vetta alla classifica sarà una vera e propria finale, uno spareggio. Ecco quanto si legge nella nota ufficiale della FIGC dopo il Consiglio Federale odierno: 

"Il Consiglio Federale, tra le altre, ha approvato le modifiche richieste per rendere definitiva la regola delle cinque sostituzioni (con la sesta aggiuntiva nelle gare che prevedono i tempi supplementari) e per introdurre la gara di spareggio per l’assegnazione dello scudetto (con i tiri di rigore, senza tempi supplementari, in caso di parità nei 90’) nel caso si verificasse la situazione di pari punti in classifica tra due squadre al termine del campionato di Serie A".