2
Tokyo che fa esplodere un carrarmato, il Professore in difficoltà come mai prima d'ora, Nairobi in fin di vita. C'eravamo lasciati così, nella Zecca spagnola di Madrid. E domani, alle 9 del mattino in Italia, sempre su Netflix si riprenderà la corsa, tutto d'un fiato, in perfetto binge-watching, per godersi appieno una serie tv che, può piacere o no, ha lasciato un segno. E che promette di fare 'casino'. 

Il Professore ha la mente annebbiata, per la prima volta, con l'amore per Lisbona che gli ha tolto lucidità. E senza il Professore che comanda, dentro la Zecca è caos totale: schemi ribaltati, infiltrati nella banda, difficoltà di comunicazione ed eroi improvvisati. "Lo shock più grande di sempre", questa la promessa di Alex Pina, creatore della serie evento, che, nella sua quarta stagione, si dividerà in 8 episodi: ​Game Over, Il matrimonio di Berlino, Lezione di anatomia, Paso doble, 5 minuti prima, Ko tecnico, Colpo alla tenda, Il piano Parigi. Caos, guerra, amori, citazione cinematografiche. E un omaggio all'Italia. 
Un grande omaggio all'Italia, che già in passato, tra Firenze e Bella Ciao, era stata elogiata. Questa volta tocca ancora alla musica, con Umberto Tozzi e la sua Ti amo e Franco Battiato con la sua Centro di gravità permanente. E non è finita qua, perché ci sarà una partita di calcio, che tante volte compare nel nostro cinema, da Marrakech Express a Tre uomini e una gamba. Ci sarà un rigore. E una ragazza in porta. Come finirà? Domani, alle 9, da buttare già tutto d'un fiato. Azione, tensione, sport, telenovela. La Casa di Carta è alle porte. 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

A "Il Matrimonio di Berlino" mi sono sentita sposata.

Un post condiviso da Netflix Italia (@netflixit) in data: