434
L'Inter ha preso a costo zero un giocatore di 33 anni (Mkhitaryan) e la Roma risponde a costo zero acquistandone un altro di 33 anni (Matic). Buoni giocatori, ma senza prospettiva, tanto è vero che a ognuno è stato fatto un contratto di un anno legato poi a prestazioni e presenze. E' questa la via della rinascita? Come sempre e per fortuna, quello che arriva conta sempre di più di chi parte. E la propaganda rende lucida l'apparenza. Non ho metodi per giudicare se non il buon senso. Quello dice che non è questo il modo di fare buon calcio, solo di riparare ai debiti sbagliati. 



Questo è calcio di rattoppi. Ma se società come Inter e Roma investono in rattoppi, aspettando quelli degli altri, credo sia tempo di guardarci in faccia. Il grande investimento oggi è diventato la stadio perché alzare un muro è come una plusvalenza, non sai mai quanto devi mettere a bilancio, si può giocarci sopra. Non è realtà, è speculazione. Io sono d'accordo con tutti voi, il mercato è un sogno. Ma poi mi sveglio e non sono d'accordo con i sogni, preferisco la realtà. Tra avere una vita e sognarla, preferisco avere una vita, una casa, un'auto, una donna. E quando mi sveglio, devo saper capire dove sono caduto.