112
Non è mai conveniente mettere in discussione il proprio allenatore quando si deve giocare poche ore dopo la qualificazione in Champions, tanto più se l'avversario è il Barcellona. I giocatori giocheranno per vincere, ma sapendo che in caso di sconfitta le colpe saranno tutte dell'allenatore. Una regola fondamentale del calcio è non dare mai alibi ai giocatori perché li useranno. Le critiche a Inzaghi hanno cancellato anche stavolta gli errori dei giocatori. 

Ascolta "Inter, le critiche a Inzaghi non cancellano le colpe dei giocatori" su Spreaker.

Vogliamo ricordare la differenza di Skriniar con il passato? Oppure la posizione di Bastoni sul gol di Dybala? Era il suo uomo, ma lui non c'era. La difesa ha preso 13 gol, ma si parla solo di Handanovic. Manca del tutto Dumfries, è mancato molto Brozovic anche quando era in campo. Questi sono errori individuali che vengono nascosti dalla facilità con cui si è trovato la vittima migliore. 

E basta anche con la storia dei 25 milioni per Gosens: l'Inter non ha pagato un euro, Gosens è in prestito con obbligo di riscatto, obbligo che scatterà alla prima presenza o al primo punto della squadra nel gennaio del 2023. Quando arriverà e se si farà. Né si può giudicare un affare con un anno e mezzo di anticipo. 
 

Tutta la Serie A TIM è solo su DAZN con 7 partite in esclusiva e 3 in co-esclusiva a giornata. Attiva ora il tuo abbonamento.