115
E’ probabile che le finaliste di Coppe siano quattro squadre inglesi: City, Chelsea, United e Arsenal. Questo ci fa dire che il calcio inglese domina. In realtà il calcio inglese è stato spazzato via negli ultimi quindici anni dall’arrivo dei migliori giocatori da tutto il mondo. I migliori tecnici lo hanno evoluto e personalizzato. Cosa poi abbia reso Manchester da tanto tempo la capitale del calcio è difficile da capire. Non ci sono segni particolari. Ha mezzo milione di abitanti, un clima umido, scostante. Non ha bellezze. E’ però una città che si è data sempre da fare. Prima con l’industria tessile, poi con il carbone. E quando questo si fermò, partì la ricerca informatica. Il primo computer è nato a Manchester, lo firmò Alan Turing.

Ascolta "Le coppe nelle mani delle inglesi, il dominio misterioso di Manchester" su Spreaker.

Diversi sono anche i tifosi. Non si amano, ma non si odiano nemmeno. Sono rari gli incidenti tra partiti. Fino alla seconda guerra andavano ogni domenica allo stadio insieme, una volta a vedere lo United, una a vedere il City. Quando l’Old Trafford fu distrutto dalle bombe tedesche, il City ospitò per otto anni lo United nel proprio stadio. Forse è questo: 140 anni dopo il loro primo derby, restano un esempio unico.