Qui non ci sono Ronaldo, qui non ci sono Messi: il calcio non è solo dei campioni, quello virtuale non è solo dei pro. Un angolo dedicato a chi si avvicina al mondo degli eSports, per chi li vive con passione ma senza prendersi troppo sul serio. "Un po' di FIFA qua?" è la rubrica dedicata a voi e a noi, ai gamer di tutti i giorni: uno spazio per tutte le curiosità e per raccontare avventure e disavventure digitali.

La stella del presente, l'uomo destinato a raccogliere l'eredità: Cristiano Ronaldo e Neymar sono due icone di livello globale, non solo nel calcio reale ma anche in quello virtuale, destinati a dominare la scena oggi (con 'l'intruso' Messi) e domani. Non stupisce dunque che EA SPORTS abbia voluto assicurarsi i due giocatori simbolo come uomini copertina del nuovo titolo Fifa 19: conferma per il portoghese e debutto per il brasiliano, sono una delle due novità annunciate assieme all'arrivo della Champions League, che per la prima volta sbarcherà su un titolo Fifa dopo anni con Konami e PES.

Una scelta, quella di mettere i due giocatori come cover stars, che ha tuttavia destato perplessità, soprattutto in chiave mercato. Sia Ronaldo che Neymar sono al centro di infuocati rumors di mercato, dalle diverse sfaccettature: chi vuole un addio di Ronaldo al Real Madrid con Neymar a sostituirlo, chi li vuole tutte due con la maglia delle merengues, chi addirittura ipotizza che i due possano scambiarsi le casacche, con CR7 al PSG. Tutto sarà più chiaro al termine dei Mondiali di Russia, ma la possibilità che i due cambino maglia prima dell'uscita ufficiale del gioco è concreta e con questa anche quella che EA SPORTS si veda costretta a cambiare in corsa la copertina, una situazione non nuova nel mondo del gaming.
Non serve infatti andare troppo indietro nel tempo per trovare un precedente celebre: basta cambiare sport e andare oltre Oceano, si parla di NBA 2K18, ultimo titolo della casa di produzione 2K dedicato al basket a stelle e strisce. Gli appassionati del settore ricordano sicuramente la trade che a fine agosto 2017 ha portato Kyrie Irving dai Cleveland Cavaliers, franchigia nella quale brilla la stella assoluta di LeBron James, ai Boston Celtics, con Isaiah Thomas tra gli altri a fare il percorso inverso. Proprio Irving era stato scelto come uomo copertina di NBA 2K18 e il suo cambio di maglia è avvenuto dopo la release ufficiale del videogioco. La 'cover curse' come la chiamano negli Stati Uniti, Irving è stato il quinto giocatore a cambiare squadra dopo essere stato scelto come uomo immagine (prima di lui LeBron James dagli Heat ai Cavaliers nel 2014, Kevin Durant dai Thunder ai Warriors nel 2015, Paul George dai Pacers ai Thunder nel 2017), ma il primo a cambiarla subito dopo l'uscita del gioco e non al termine della stagione. Il rimedio? Il rilascio di una nuova cover aggiornata per il gioco una settimana dopo, con il playmaker ad abbandonare la canotta dei Cavs per quella dei Celtics. E se si ripetesse una situazione simile anche per Fifa 19 con Ronaldo e Neymar?

E voi cosa ne pensate? Ronaldo e Neymar resteranno nei loro club o costringeranno a rivedere la copertina di Fifa 19? Scrivetelo nei commenti!

@Albri_Fede90