Alfredo Aglietti, allenatore del Verona, parla in conferenza stampa alla vigilia del playoff contro il Perugia: "Caos Palermo? E' stato un anno nefasto per questa Serie B. C'è ancora tanta confusione in questo finale, ma l'importante è che noi siamo dentro e in corsa. Anche se è cambiato l'avversario nel giro di poco tempo, abbiamo preparato bene la partita". 

SU PAZZINI E DI CARMINE - "E' una rivalità che alla fine non è una rivalità. Sono giocatori forti entrambi: è un vantaggio averli in rosa. Il Pazzo ha recuperato e sta bene. Se passiamo col Perugia giocheremo ogni tre giorni e tutti avranno spazio. Vederli insieme ora è più difficile ma non è un opzione da scartare a priori". 

LE ASSENZE - "Chi non c'è? Gli infortunati Di Gaudio, oltre a Crescenzi, Kumbulla e Ragusa. Bianchetti si sta allenando ma non è al top della condizione. Ho bisogno di giocatori al 110% per questa sfida. Andrà in campo solo chi mi darà garanzie. Dawidowicz ha recuperato così come Munari"