Commenta per primo

Il Chelsea dichiara guerra al razzismo, dentro e furoi dal campo. Il club londinese ha infatto dichiarato di voler investigare alcuni comportamenti limite dei suoi tifosi nella sfida di Coppa di ieri sera contro il Manchester United. Un'immagine ha rivelato un tifoso mentre faceva l'imitazione di una scimmia davanti a Danny Wllbeck. Questa investigazione è solo l'ultima puntata della saga della lotta al razzismo ambientata dalle parti di Stamford Bridge. Nei precedenti episodi il Chelsea aveva puntato il dito contro l'arbitro Mark Clattenberg proprio per aver dato della scimmia a Obi Mikael nell'inocntro di campionato di domenica scorsa. Il tutto avviene a poche settimane dalla sentenza che ha condannato il capitano John Terry proprio sulle accuse di razzismo.