41
Nemanja Vidic annuncia l'addio al Manchester United a giugno, quando scadrà il suo contratto. Il difensore serbo ha dichiarato al sito ufficiale dei Red Devils: "Qui ho trascorso otto stagioni meravigliose, passando i migliori anni della mia carriera. Non avrei mai potuto immaginare di vincere 15 trofei e di certo non dimenticherò mai la finale di Champions League vinta a Mosca, porterò sempre con me questi ricordi e i tifosi. Tuttavia questo è l'ultimo anno del mio contratto e ho deciso di andare via a fine stagione, ho voglia di sfidare me stesso e cercare nuovi stimoli per fare ancora bene nei prossimi anni". 

PREMIER ADDIO - "Non giocherò in altri club inglesi - prosegue Vidic -. Ho alcune opzioni per andare a giocare altrove, sceglierò quella giusta per me e per la mia famiglia. Adesso mi concentro solo sul campo per chiudere in bellezza questa stagione al Manchester United, così spero di mettere fine a tutte le speculazioni sul mio futuro".

INTER - Il presidente indonesiano Erik Thohir vuole portarlo all'Inter, che gli avrebbe offerto un contratto biennale da 2,5 milioni di euro netti a stagione, circa la metà del suo stipendio attuale. Invece i bookmaker inglesi danno il club turco del Galatasaray allenato da Mancini favorito per l'ingaggio di Vidic a 2,10 volte la posta davanti ai nerazzurri (a 2,62), Monaco (a 9) e Milan (a 11).
MOYES CONFERMA - Anche il tecnico del Manchester United, David Moyes, parla della situazione contrattuale di Vidic, confermando, alla stampa britannica, il suo addio a giugno: "E' stato qualcosa che abbiamo deciso di comune accordo. Io e Nemanja, e penso che sia stata la decisione giusta per il club e per il giocatore. Penso che la gente sappia che ho delle cose in mente che voglio fare e che voglio cambiare nel tempo. Non posso farlo da un giorno all'altro, ma non è questo il caso. Questa è stata una decisione che abbiamo preso tutti assieme: il giocatore ha ritenuto che fosse il momento giusto per lui, quindi dovremo andare avanti". ​
 
Get Adobe Flash player