Commenta per primo

L'amichevole tra Werder Brema e Az di mercoledì scorso è finita 2-1 per i tedeschi. Fin qui tutto normale. Peccato però che ad arbitrare non sia stato il vero arbitro designato, Raicho Raitchev. Il fischietto bulgaro era infatti a casa infortunato. Così al campo si è presentato un certo Lachezar Ionov, ex arbitro di serie B bulgara, inquisito in passato per aver diretto partite in Sudamerica senza autorizzazione della Federazione. Il vizietto non sarebbe però immotivato: si teme infatti che dietro ci sia lo scandalo calcioscommesse. Per la cronaca Ionov, presentatosi con documenti falsi, ha stupito tutti nella gara di mercoledì dando ben 10 minuti di recupero.