158
La cessione più cara della storia del Sassuolo. Quella che nell'ultima estate ha portato Gianluca Scamacca a vestire la maglia del West Ham è stata l'operazione che ha generato il maggior guadagno per il club emiliano: 36 milioni di euro, più altri sei milioni di bonus, più il 10% della futura rivendita. Numeri da capogiro, che testimoniano il grande lavoro fatto dal club neroverde con l'attaccante classe '99. Numeri che hanno creato grandissime aspettative, per il momento non del tutto rispettate

INIZIO DIFFICILE - Qualche partita saltata per infortunio, poche gare da titolare con l'ingombrante concorrenza di Michail Antonio che gli sta togliendo spazio. Il tutto, durante un processo di adattamento a un campionato e un Paese nuovi per un ragazzo di 23 anni. Ecco perché, per il momento, Scamacca sta faticando a imporsi e i tre gol segnati fin qui sono arrivati tutti in Conference League: due nel playoff qualificazione e uno la scorsa settimana, contro il Silkeborg. Ora la sosta, con la chiamata della Nazionale di Roberto Mancini che proverà a riportargli il sorriso. In vista di un mese e mezzo di fuoco, in cui Gianluca dovrà prendersi il West Ham.