95
La sconfitta dell'Iran contro gli Stati Uniti e la derivante eliminazione dai Mondiali in Qatar hanno inevitabili ripercussioni anche fuori dal campo. Le prime vergognose immagini arrivano direttamente dallo stadio Al Thumama di Doha. Alcuni tifosi iraniani con la maglietta 'Women life freedom', a sostegno delle donne iraniane, sono stati aggrediti da diversi compatrioti fuori dall'impianto: si tratta di sostenitori inviati in Qatar direttamente dalla Repubblica islamica dell'Iran, una mossa che ha portato a episodi di tensione e aggressioni ad altri tifosi avversi alla Repubblica stessa. Lo riportano colleghi della stampa danese e tedesca che hanno assistito alle scene e registrato le immagini. 



FESTA IN IRAN - Ma non finisce qui, perché nel frattempo in Iran l'eliminazione della nazionale dai Mondiali è stata accolta con grande entusiasmo dal popolo. Grida di gioia e gente nelle strade in diverse città, la spiegazione arriva dal giornalista iraniano, residente in Italia, Farahman Alipour: "Se la vittoria della nazionale di calcio è stata la festa degli oppressori, naturalmente la sua sconfitta rende felice la nazione oppressa!".

Nella gallery i video delle aggressioni allo stadio e dei festeggiamenti in Iran.