47
Ultima giornata di Youth League per Inter e Napoli con speranze di qualificazione opposte.

Apre alle 13 il club azzurro di Roberto Baronio, già eliminato e ultimo nel suo girone che non riesce a centrare la vittoria-consolazione contro il Genk e chiude il girone con uno 0-0 che elimina anche il belgi. Passa direttamente agli ottavi il Liverpool che batte 3-2 in rimonta il Salisburgo.

Alle 16, invece l'Inter di Armando Madonna si riscatta dopo i due ko consecutivi che avevano complicato il percorso qualificazione e vince per 2-0 contro il Barcellona trovando l'accesso diretto agli ottavi. Un gol per tempo, non senza soffrire e con un super Stankovic (QUI), con prima Oristanio (QUI IL PROFILOal 42' in tap-in dopo il colpo di testa di Fonseca e poi Kinkoue, che batte Rovila sul secondo palo al 92' su corner di Agoume, sigillano i tre punti e il passaggio del turno come prima del giorne. Ai playoff va invece in Borussia Dortmund che ne fa 5 allo Slavia Praga ma rimane dietro ai nerazzurri per gli scontri diretti.


Napoli-Genk 0-0
Salisburgo-Liverpool 2-3

11' Susic (S), 24' Anselm (S), 67' Elliott (r)(L), 79' Hill (L), 93' Bearne (L)
Classifica: Liverpool 13, Salisburgo 10, Genk 8, Napoli 2.

Inter-Barcellona 2-0
42' Oristanio (I), 91' Kinkoue (I)
Borussia Dortmund-Slavia Praga 5-1
24' Moukoko (B), 34' Moukoko (B), 39' Reyna (B), 59' Reyna (B), 64' Moukoko, 74' Toula (S).
Classifica: ​Inter 12, Dortmund 12, Slavia Praga 9, Barcellona 4.

Per gli altri gironi doppio pareggio nel gruppo H che consolida l'accesso agli ottavi dell'Ajax da prima del girone e l'accesso ai playoff del Lille. Eliminate Chelsea e Valencia. Nel girone G, invece ai playoff si qualifica il Lione con il Benfica che, battendo lo Zenit San Pietroburgo per 1-0 centra il passaggio del turno.