14
La favola di Stefano Turati e Alessandro Russo ha coinvolto tutta Italia. L'infortunio di Andrea Consigli ha consentito a Roberto De Zerbi di poter lanciare dal primo minuto nel suo Sassuolo sia Turati, classe 2001 diventato protagonista nel 2-2 contro la Juventus, sia Russo, acquistato dal Genoa in estate e promosso nella sconfitta contro il Perugia in Coppa Italia. Due prodotti dei settori giovanili italiani, due portieri che proseguono una linea tracciata da Donnarumma e Meret che nel cui solco stanno crescendo tanti talenti. Sì perché se il campionato Primavera fatica a produrre giovani di movimento già pronti per il calcio dei grani, è più facile vedere oggi giovani portieri venire lanciati in prima squadra.

BRANCOLINI E STANKOVIC - I migliori rappresentati di questo movimento sono due volti noti. Il primo, Federico Brancolini, ve lo abbiamo presentato ad inizio anno (LEGGI QUI), classe 2001 della Fiorentina che sta facendo la spola con la prima squadra di Montella. Il secondo è Filip Stankovic, classe 2002 dell'Inter, figlio d'arte di Dejan Stankovic e su cui il club nerazzurro punta parecchio.
GLI AZZURRI - Occhio però alla "scuola italiana" perché oltre a Donnarumma e Meret, oltre a Plizzari e Carnesecchi, ci sono altri talenti che stanno prendendo spazio nelle selezioni giovanili azzurre. Russo e Brancolini sono ovviamente i primi con Under 20 e Under 19, ma alle loro spalle stanno emergendo Marco Molla (2002 del Bologna) e Manuel Gasparini (2002 dell'Udinese) convocati da Nunziata al Mondiale Under 17 in Brasile. 

NON SOLO NAZIONALI - Infine occhio ad altri portierini che stanno emergendo a suon di parate. Sta sorprendendo insieme al suo Cagliari il sardo doc Giuseppe Ciocci 2002, mentre con l'Atalanta, ma solo in Youth League sta difendendo i pali della Dea Ludovico Gelmi anche lui classe 2002. Infine in Primavera due si parla un gran bene sia di Matteo Soncin, 2001 scuola Milan e Filippo Rinaldi 2002 del Parma anche lui pronto per le nazionali under. Guantoni pronti, chi sarà il prossimo ad emergere?