L’ex capitano e attuale vice presidente dell’Inter Javier Zanetti torna sulla lotta scudetto del ’98 con parole che faranno discutere: “Simoni per noi era come un padre, tutti noi lo amavamo. Aveva costruito una squadra molto forte e con lui ci sentivamo come in famiglia”, dichiara l’argentino a On Sport.

“Mi spiace non aver vinto lo scudetto del ’98 ma dopo anni abbiamo capito perché non ce l’abbiamo fatta. Quest’anno Juve e Napoli meritano di lottare assieme fino al termine della stagione. Sono stati gli unici ada vere continuità. Chi vincerà il titolo? La squadra che saprà gestire meglio pressione, concentrazione e sentimenti.”