Anthony Martial vuole cambiare aria. Ne è sempre più convinto, dopo un anno passato tra alti e bassi al Manchester United e la sensazione che il feeling con Mourinho non possa decollare definitivamente. Sì, Anthony pensa a una nuova opportunità nel suo prossimo destino: la Juventus lo ha saputo dai suoi agenti e ha preso informazioni, Martial fa gola a molti vista l'intenzione di lasciare Manchester. E tenta i bianconeri complice quel contratto che ricorda la situazione di Emre Can: affare su cui si lavora da un anno, perché Martial va in scadenza nel 2019 e al momento non ha l'accordo per il rinnovo. Proprio come Emre un anno fa, il lavoro ai fianchi della Juve procede da mesi.

IL PROBLEMA - Anthony è così entrato a far parte dei tanti giocatori di cui si è parlato con Marotta e Paratici protagonisti, il suo entourage ha aperto il fronte con diversi club, ci sarà tempo per scegliere. Martial può avere le caratteristiche giuste per questa Juve, esterno offensivo o punta all'occorrenza, un talento ancora giovane e con grandi potenzialità. Il problema? Portarlo via al Manchester United per meno di 50 milioni è quasi impensabile, in più la concorrenza è agguerrita. Tra gli ultimi club ad attivarsi per Martial c'è infatti il Bayern Monaco, a caccia di un giocatore con quelle qualità. Attenzione quindi alla concorrenza, l'inserimento Bayern è concreto, i prossimi mesi diranno di più.