2
Federico Bernardeschi parla durante la conferenza stampa di presentazione della campagna ANT "L'amore per la vita ci unisce": "La tragedia della cava di Carrara? E' accaduta una disgrazia: è importante stare vicino alle famiglie delle vittime. Credo che sia una disgrazia tristissima andare a lavoro e trovare la morte. Dal mio punto di vista posso solo dare un supporto alle famiglie. Carrara sicuramente si riprenderà bene perché tutti i carrarini sono testardi per cui sono certo che rimarremo uniti tra noi. Chi è Buffon per me? E' un mito, un idolo, una leggenda quasi un maestro: per chi è di Carrara rappresenta qualcosa di fuori dal comune. Bisogna battere solo le mani ad un calciatore ed una persona così. Fargli un gol domenica? Certo, non sarebbe male...".

Su Fiorentina-Juventus: "Credo che questa partita a Firenze sia sentita in modo positivo e dentro lo spogliatoio la sentiamo con carica e grinta. Stiamo affrontando un periodo difficile ma credo che una squadra vera la si veda in questi momenti. Vogliamo lottare per un obiettivo comune perché siamo uniti: ci stiamo preparando a questa partita nel miglior modo possibile e daremo tutto come abbiamo sempre fatto. Siamo un gruppo forte e compatto, perché vogliamo lottare tutti per lo stesso obiettivo. Io leader della Fiorentina? Ci sono più leader in questa squadra: è un periodo in cui i risultati non arrivano ma dobbiamo dimostrare chi siamo. Affronteremo la partita con la stessa carica ma ci metteremo un pizzico di specialità in più".