Commenta per primo
Il ds del Bologna Riccardo Bigon parla a Rai Sport prima della sfida di Coppa Italia con l'Udinese: "La formula sembra studiata per far sì che la fase finale diventi interessante con l'ingresso delle big: è normale che arrivino sempre loro alla fine e che il trofeo se lo aggiudichi sempre una delle prime 5-6 del campionato. Il legame tra Bologna e Mihajlovic sarà sempre più forte, è stato lui a dare un input di avvicinamento alla città e alla squadra: è bello vedere che la gente bolognese gli restituisce tutto questo affetto e dimostra vicinanza al mister in un momento così importante. Se la panchina d'oro è per chi ha fatto bene nella stagione precedente, se la si deve assegnare a Sinisa è giusto pensare alla seconda parte della scorsa annata: se prenderà questo premio, essendo un ottimo allenatore sarà esclusivamente per meriti sportivi".

IBRAHIMOVIC - "Noi siamo partiti quest'anno come attaccanti centrali con Palacio, Santander e Destro, i calciatori li abbiamo e siamo soddisfatti e contenti. La questione Ibrahimovic l'abbiamo spiegata più volte. C'è stato questo contatto tra Mihajlovic e Sinisa per l'amicizia che li lega e per le eventualità future. Noi abbiamo dato la disponibilità nel momento in cui dovesse fare scelte, la scelta è solo sua e sarà lui a decidere cosa fare in chiusura della sua grandissima carriera".