Commenta per primo

In Brasile sale l'attesa per il debutto mondiale in programma tra dieci giorni: "Si, indubbiamente c'è molta pressione su di noi, ma è normale. Visto quello che la squadra ha fatto in Confederations Cup, siamo riusciti a convincere anche i più scettici. È vero che giocando in casa si ha più pressione, ma quasi tutti noi giochiamo in squadre dove dobbiamo fare i conti ogni giorno con la pressione di fare risultato e di vincere".

Il Brasile può vantare diversi giocatori che negli ultimi anni hanno vinto tanto con il proprio club. Uno di questi è Dante, vincitore con il Bayern quest'anno di una Bundesglia e di una Coppa di Germania.
 

Get Adobe Flash player