Commenta per primo
Basta una prodezza di Cristian Altinier per regalare tre punti importanti al Como, che porta così a 7 le lunghezze di vantaggio sulla prima delle escluse dai play-off, rappresentata al momento proprio dal Feralpi Salò. Beppe Scienza, senza lo squalificato Ceccarelli, cambia modulo passando dal 4-3-3 al 3-5-2 speculare alla formazione lariana. Pronti via e il Como passa subito in vantaggio. Il portiere ospite Branduani sbaglia il rinvio, servendo Palma al limite dell'area, il cui tiro viene deviato in corner dall'estermo difensore. Sul corner successivo è bravo Altinier a deviare in rete il preciso cross dalla sinistra. La partita a questo punto perde d'intensità perchè entrambe le formazioni si annullano. La punizione a fil di palo di Palma (17') e l'intervento provvidenziale in tackle di Giosa su Marsura ben imbeccato da Bracaletti sono gli unici timidi sussulti della prima frazione. Nella ripresa gli ospiti si fanno più propositivi: al 47' tiro di Bracaletti respinto da Melgrati, la susseguente conclusione di Tentardini termina a lato. Al 55' colpo di testa di Miracoli a fil di palo. Al 63', con una punizione a favore degli ospiti, Magli per divincolarsi rifila una gomitata al difensore lariano Ambrosini, il guardalinee vede tutto ma fa espellere l'uomo sbagliato, Dell'Orco. La superiorità numerica agevola il Como, anche se sui calci piazzati nell'area lariana ne capitano di tutti i colori e alla fine al 90' è decisivo l'intervento di Branduani sul colpo di testa di Gammone. La Feralpi Salò lamenta la conduzione arbitrale del signor Ceccarelli di Rimini: sicuramente da rivedere un intervento a palla lontana dell'attaccante ospite Zamparo.

COMO

L'allenatore del Como, Giovanni Colella: 'Onore e merito alla Feralpi Salò, che è una squadra forte. In partite come queste ci sta che soffriamo. Avere un vantaggio di sette punti in sette partite è molto importante. Dobbiamo essere più ficcanti nelle azioni di contropiede, perchè dobbiamo cercare di chiudere prima le partite. Raramente quando ho inserito qualcuno che ha giocato poco,ha fatto male. Con il mercato di gennaio abbiamo completato la rosa, Altinier è un giocatore particolare, partecipa poco alla manovra ma dà profondità'.
FERALPI SALO'

L'allenatore della Feralpi Salò, Giuseppe Scienza: 'Il risultato non ci premia, abbiamo fatto una buona prova anche se non abbiamo creato molto, ma non abbiamo concesso nulla al Como: infatti fino al 90', gol a parte, il nostro portiere non è mai stato impegnato. Ho preferito cambiare il modulo perchè ultimamente abbiamo subito molti gol. Siamo una squadra giovane ma che ha troppe espulsioni, chiedo più rispetto da parte degli arbitri perchè ogni volta che c'era un calcio da fermo a nostro favore i nostri giocatori non sono mai stati tutelati'.