Commenta per primo
La serie B per la Salernitana parte col botto: all'Arechi la squadra di Torrente asfalta l'Avellino per tre reti ad una al termine di una gara molto combattuta e divertente, con azioni importanti e salienti dall'una e l'altra parte. I padroni di casa passano in vantaggio all'11' con la rete di Gabionetta su passaggio di Sciaudone. Tuttavia, al 14', gli irpini trovano subito il pareggio grazie ad un tiro di Trotta. Il primo tempo termina dunque in risultato di assoluta parità. La vittoria matura nell'arco della ripresa: Gabionetta firma il secondo gol e a pochi minuti dallo scadere della frazione di gioco è Troianello a blindare il trionfo su assist di Donnarumma, regalando i primi tre punti alla formazione granata.

SALERNITANA
Il presidente della Salernitana, Claudio Lotito: “Vittoria meritata. La squadra ha vinto con cuore, determinazione e testa. Fondamentale l'apporto dei tifosi, ci auguriamo siano sempre presenti. L'Avellino è una squadra molto ostica e abbiamo dimostrato di essere competitivi. Gabionetta? Sta esprimendo le sue potenzialità in un campionato che coniuga tecnica e qualità. Il mercato? E' sempre aperto, a 360 gradi. Voglio rendere la squadra competitiva al massimo, non la lascerei mai incompleta. Nella compagine sono tutti titolari, abbiamo un'organizzazione completamente diversa rispetto al passato e questo mi riempie di orgoglio. Io cerco di dedicare più tempo possibile ai granata, ovviamente in compatibilità con i miei impegni. Con il mio socio ho investito non solo economicamente ma anche e soprattutto dal punto di vista umano. Ciò ci sarà sempre fino a quando vedrò i tifosi allo stadio. Non voglio tornare sulla questione inerente la campagna abbonamenti ma ribadisco che i tifosi sono importantissimi per la società e la compagine, a prescindere dall'aspetto monetario. Torrente? A lui non do alcun voto, mica stiamo a scuola... Questo è un gruppo che, se resta unito e tutti remano dalla stessa parte, potrà dare molto. L'atteggiamento giusto però è quello dell'umiltà, in campo e fuori".
 
L'allenatore della Salernitana, Vincenzo Torrente: "Bella prestazione! I complimenti vanno ai ragazzi, che hanno fatto una grande partita. Dopo il gol subito abbiamo reagito alla grande, sono contento di tutta la squadra. Abbiamo preso palo con Sciaudone, c'è stato un momento in cui abbiamo sofferto, ma alla fine ce l'abbiamo fatta. Gabionetta? Deve lavorare con umiltà, se lo fa potrà dare tanto. Sciaudone? Ho fatto un cambio tecnico agli inizi della partita. Ho cercato di dare equilibrio alla squadra. Nel primo tempo si poteva fare meglio nei cambi di gioco e sfruttare maggiormente gli esterni. Donnarumma? E' un ragazzo intelligente, soprattutto tatticamente. Nei primi quarantacinque minuti gli inserimenti di Bovo e Sciaudone erano continui, non si alternavano e per questo alcuni giocatori venivano lasciati soli. Ho preso le contromisure. Mercato? Sono soddisfatto di quanto mi ha messo a disposizione Lotito".
 
AVELLINO

L'allenatore dell'Avellino, Attilio Tesser: "Penso che noi abbiamo avuto situazioni superiori alle loro, ma non ne abbiamo approfittato: la scelta nell'ultimo passaggio poteva essere migliore. L'Avellino è venuto a Salerno per giocare a viso aperto, a lottare e a creare occasioni per fare gol. Abbiamo fatto tutto questo. Se l'Avellino è stato presuntuoso? No, semplicemente propositivo. Bisogna ancora trovare l'equilibrio, ma è stata una partita bellissima che abbiamo cercato di vincere. La rosa? Ogni squadra ha la sua rosa, di certo mi è mancato per le sue potenzialità tecniche un giocatore come Castaldo. La difesa? E' un reparto che dà preoccupazione, ma ha fatto anche delle cose buone. Si deve sempre migliorare. La Salernitana ha meritato? Ha fatto la sua partita e ha vinto, ma noi abbiamo giocato meglio".