Commenta per primo

Pomeriggio di sole e bel calcio al 'Franchi', dove il Siena affronta il Bari. La partenza dei padroni di casa è di quelle che lasciano il segno. Giannetti al 6’ e D'Agostino al minuto numero 8 sbloccano immediatamente la sfida. Poi al 36’ Paolucci (che poco prima aveva fallito una grande occasione) segna il tris su assist di D'Agostino. Al quel punto il Bari si scuote con Calderoni, che con un grande sinistro fa secco l'ex Lamanna. È il 39' e il primo tempo si chiude così. Nella ripresa girandola di cambi, Bari più intraprendente dalle parti di Lamanna, e Siena poco preciso in contropiede. Allo scadere (90') Galano segna con un sinistro imprendibile da fuori area, regalando un recupero carico di tensione. Finisce però 3-2.

SIENA

Il centrocampista del Siena, Gaetano D'Agostino: 'Dopo il terzo gol abbiamo abbassato l’attenzione un po’ troppo; dobbiamo migliorarci nella gestione della palla. Comunque concretizzare molto è senz'altro una nota a nostro favore. Il piede è carico e la gamba c'è; dopo due anni ho ritrovato uno staff tecnico con cui si può parlare e con cui si è costruito un solido rapporto umano, quindi mi sento molto bene sia fisicamente che moralmente e penso che il mio rendimento in campo lo dimostri'.

BARI

L'allenatore del Bari, Roberto Alberti: 'Abbiamo pagato caro il primo tempo, due ingenuità e una prodezza di D'Agostino. Abbiamo avuto un’occasione importante sul 2-0 e poi diverse sul 3-1. Nel primo tempo abbiamo sfruttato bene le fasce laterali, anche se potevamo fare meglio. Volevamo fare quello, ci eravamo preparati bene: peccato per il terzo gol perché la partita sarebbe stata più aperta. Alcune ingenuità si pagano a questi livelli e contro squadre come il Siena'.