31
La pandemia coronavirus influenza anche il mondo dello sport. Calciomercato.com segue tutti i principali aggiornamenti di giornata in tempo reale. 

23.30Niente Gran Premio di Montecarlo. L’Automobile Club di Monaco, infatti, ha comunicato che la gara, in programma dal 21 al 24 maggio, verrà annullata: “L'attuale situazione relativa alla pandemia mondiale e al suo sconosciuto percorso di evoluzione, la mancanza di comprensione dell'impatto sul campionato mondiale l'incertezza riguardo alla partecipazione delle scuderie, le conseguenze delle diverse misure di confinamento adottate da vari governi in tutto il mondo, le restrizioni transfrontaliere per l'accesso al Principato di Monaco, la pressione su tutte le imprese coinvolte, l'indisponibilità della forza lavoro e dei volontari indispensabili (oltre 1500) per il successo inducono a dire che la situazione non è più sostenibile”​

23.00 - A ottobre saranno 80 anni, per Pelè. Per questo motivo, il leggendario fuoriclasse brasiliano, si è messo in quarantena volontaria, a Guarujà, nello stato di San Paolo, per evitare di entrare in contatto con il coronavirus.​

21.30 - Rocco Commisso, patron della Fiorentina, parla così a Radio Bruno, dagli Stati Uniti, della ripresa del campionato: “Spero che entro la prima settimana di maggio la Serie A possa riprendere, è importante riuscire a terminare il campionato. Il calcio mi manca molto, ma quel che più conta  è la salute del Paese”.

20.00 - A Monza, gli ultras del club biancorosso consegnano i pasti al personale sanitario della terapia intensiva del San Gerardi e ai volontari della Croce Rossa, per dare una mano in questo periodo di emergenza causato dal coronavirus. Queste le parole dei tifosi del Monza: “Il personale sanitario – si legge nel comunicato diffuso dall'associazione "Ristoratori uniti" – sta lavorando a ritmi inumani, mangiando quando gli avanza il tempo, ma soprattutto quello che trovano. Noi siamo un'associazione di ristoratori e addetti ai lavori della Brianza. Con i ragazzi della Curva Davide Pieri e i volontari dell'associazione Branco onlus, abbiamo deciso di fare quadrato attorno a chi sta lottando per sconfiggere il virus. Dando costanza nel tempo al nostro slancio”​

14.14 - La Football Association, la federcalcio inglese ha ufficializzato la sospensione di tutti i campionati e le coppe inglesi fino al 30 aprile con la data di fine campionato rinviata a data indefinita. Il provvedimento è stato preso per l'emergenza coronavirus e riguarderà la Premier League, la Championship e il campionato professionista femminile.​ QUI TUTTO IL COMUNICATO

13.32 Secondo la stampa turca, la federcalcio nazionale ha deciso di sospendere il massimo campionato turco per almeno un mese. Finora le autorità avevano deciso di far giocare le partite a porte chiuse fino a fine aprile. 

13.20 Il numero uno dell'atletica mondiale, Sebastian Coe ha dichiarato alla Bbc: "L'Olimpiade di Tokyo 2020? Non cè bisogno di prendere decisioni affrettate, ci sono ancora quattro mesi di tempo. Tutto è possibile, se bisognerà aggiustare le date lo faremo. Tutto cambia continuamente, la situazione è in perenne divenire, ma certo questa non è una decisione che può essere presa sul momento. Cerchiamo di regolarci in base alle informazioni, che però non sono troppe". 

13.13 In Francia il Lione, avversario della Juventus in Champions League, ha comunicato di aver messo i dipendenti in regime di "disoccupazione parziale" fino a nuovo avviso. I tesserati percepiranno il 70% dello stipendio. ​

13.02 La Lega Serie A comunica che la Finale di Coppa Italia Primavera, inizialmente programmata per il 10 aprile, è rinviata a data da destinarsi. 

12.19 I due calciatori brasiliani del Paris Saint-Germain, Neymar e Thiago Silva hanno lasciato la Francia tornando in patria. ​

11.55 Secondo la stampa serba, i calciatori Luka Jovic (Real Madrid) e Nikola Ninkovic (Ascoli) sono stati denunciati dalle forze dell'ordine per essere rientrati in patria, violando così l'obbligo di autoisolamento. Jovic è tornato per festeggiare il compleanno della sua ragazza Sofija Milosevic, la ex di Ljajic. ​

11.40 Nel giorno del suo 83esimo compleanno, l'allenatore Carlo Mazzone affida un messaggio al sindaco di Ascoli Piceno: "Oggi è anche la festa del papà, auguri anche a tutti loro. Se mi volete bene, se volete farmi un regalo, state a casa. Quante volte vi ho spronato con tutto me stesso a farvi venire allo stadio, ad incitarci: con la pioggia, il freddo e la neve. Oggi miei carissimi vi prego di non uscire. Oggi più di allora vi esorto; più di quando giocavamo le partite delle nostre promozioni dalla serie C alla A, più di quell'Ascoli-Cagliari e tante altre ancora. State a casa come sto facendo io. Oggi più che mai si deve vincere o, come diceva il caro Costantino Rozzi, 'oggi sa da venge'. Bisogna combattere, non solo per noi e ben sapete che uniti vinceremo". 

11.32 La federazione italiana pallacanestro ha inviato una lettera a diverse categorie di collaboratori (dai giocatoti agli allenatori) nella quale si annuncia una "rivisitazione" dei compensi, possibilmente consensuale, visto lo stop alle attività per l'emergenza coronavirus. ​
Il ct della nazionale italiana di basket, Meo Sacchetti: "Tagliarsi l'ingaggio vista l'emergenza coronavirus? Ci mancherebbe altro che non prendessi in considerazione questa possibilità. Ne parleremo, senza alcun dubbio. All'ospedale di Cremona sono arrivati anche militari americani a dare una mano. In questo momento la cosa più importante non è certamente lo stipendio, ma la salute". ​

11.27 Il sudafricano Victor Lange è il primo giocatore professionista di golf risultato positivo al coronavirus, è asintomatico e attualmente è in quarantena. 

11.15 I Perth Wildcats sono stati dichiarati campioni d'Australia di basket due giorni dopo la cancellazione delle ultime due partite delle finali. I Sydney Kings, che erano sotto 2-1 nella serie, si erano rifiutati di viaggiare nell'Australia occidentale. ​

11.02 La Conmebol ha annunciato la sospensione di Copa Libertadores e Copa Sudamericana almeno fino al 5 maggio come misura di prevenzione e per limitare i rischi di diffusione del Covid-19. ​

10.58 L'Espanyol ha confermato che sei persone tra giocatori della prima squadra e membri dello staff tecnico sono risultati positivi al tampone del coronavirus. Ognuno di loro, così come il resto della squadra, è già stato messo in isolamento. 

10.36 Il Pescara (serie B) ha annullato la tournée in Canada prevista a giugno. ​

9.51 Il centrocampista svizzero Blerim Dzemaili, passato nello scorso mercato di gennaio dal Bologna al club cinese dello  Shenzhen allenato da Donadoni, ha dichiarato in un'intervista al Corriere dello Sport: "Sono ancora a Hong Kong, in attesa del visto per raggiungere Shenzhen. Per il momento mi sto allenando in palestra con il preparatore del club. In Cina c'è un'organizzazione assolutamente perfetta, un modello che tutto il mondo dovrà seguire. La Cina ha saputo sconfiggerlo questo maledetto virus, sono stati bravissimi, fin dal paziente zero hanno addirittura sigillato le case, chiuso paesi e città, e i risultati di oggi evidenziano che l’Italia, la mia Svizzera e tutti gli altri Paesi dovranno comportarsi come si sono comportati in Cina. Là è servita la repressione? Bene, servirà anche in Europa, perché per mantenere la vita uno deve essere disposto a fare anche il sacrificio più duro. E sono felice che ora ci sia questo ponte umanitario tra la Cina e l’Italia, chi ha un’esperienza per quello che ha vissuto è legittimo che dia una grossa mano a chi è ancora in mezzo alla bufera. Io posso dire agli italiani solo una cosa che hanno già detto gli uomini di scienza: restate chiusi in casa, perché la Cina ha dimostrato che il coronavirus si può sconfiggere solo in questo modo, rispettando giorno dopo giorno le regole. Io leggo, mi chiamano amici, mi raccontano cosa sta accadendo in Italia e in Svizzera. Tutti questi morti, soprattutto in Lombardia. Poi sono in ansia per il mio bambino, è con la mia ex moglie". ​

9.45 Il medico responsabile del day hospital di immuno-infettivologia al policlinico Umberto I di Roma, Francesco Le Foche ha dichiarato in un'intervista al Corriere dello Sport: "Probabilmente nella zona di Bergamo hanno agito più fattori trigger, i catalizzatori che attivano in modo repentino la diffusione del virus, facendolo esplodere in tutta la sua gravità. Quella bergamasca è un’area molto attiva nel mondo degli scambi economici e sociali, un terreno ideale per il virus. Poi aggiungiamo i comportamenti che, specie nei primi giorni, non hanno certo aiutato lo stop del virus. Uno di questi episodi potrebbe essere stato proprio la partita Atalanta-Valencia del 19 febbraio a San Siro in Champions League. L'aggregazione di migliaia di persone, due centimetri l'una dall'altra, ancor più associate nelle comprensibili manifestazioni di euforia, urla, abbracci, possono aver favorito la replicazione virale". 

9.31 L'agente Giovanni Branchini ha dichiarato in un'intervista al Corriere dello Sport: "I calciatori non scappano, ma il taglio agli stipendi va fatto con misura. Ora tutti pensano alla salute, poi ognuno farà la sua parte. La scala dei valori è cambiata. i calciatori non vivono sulla luna come qualcuno pensa. Cutrone ora sta bene"

9.23 Il presidente del Trabzonspor, Ahmet Agoglu ironizza sul coronavirus: "Il campionato turco deve andare avanti, altrimenti rischiamo di avere un boom di divorzi nel nostro paese". 

9.18 L'allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri ha dichiarato in un'intervista alla Gazzetta dello Sport: "Comportiamoci da squadra e batteremo l'emergenza. Cruciverba, tv e Skype: così combatto l'isolamento. Il premier Conte? Mi pare che stia gestendo bene una situazione difficilissima. All’inizio all’estero hanno commentato con ironia le misure approntate dall’Italia. Ora siamo un modello da seguire. Mi piace molto il nostro presidente Mattarella, figura di grande spessore morale. Parla in modo chiaro e corretto". 

8.45 La Lega Serie A chiede un taglio gli ingaggi dei calciatori: si valuta il 20-30% in meno, ma l'Aic è contraria. 

8.32 La Lega Serie A suggerisce qualche idea al Governo italiano per contenere le perdite economiche, che rischiano di essere superiori al miliardo di euro calcolando pure i danni indiretti: le cifre stimate oggi sono di 720 milioni se il campionato non riuscirà a ripartire, ridotti a 167 se la Serie A verrà invece portata a termine. Le proposte vanno dalla semplificazione della burocrazia sulla costruzione di nuovi stadi, alla revisione della legge Melandri sui diritti televisivi, fino a quella sul professionismo sportivo e sulle agenzie di scommesse sportive. 

8.27 Domani la Lega Serie A vota per la ripresa degli allenamenti: solo dal 4 aprile. 

8.15 L'allenatore Pillon ha rescisso consensualmente il contratto col Cosenza (serie B): "Non me la sento di staccarmi dalla mia famiglia in Veneto". 

8.01 Il patron della Cremonese, Giovanni Arvedi sosterrà le spese delle 60 persone (medici, infermieri e tecnici della ong Samaritan Purs) arrivate dagli Stati Uniti per realizzare un ospedale da campo nel parcheggio dell'Ospedale Maggiore. La struttura, già da ieri in fase di realizzazione, ospiterà 60 posti letto e avrà 8 sale di terapia intensiva complete di ventilatori. 

7.59 Il portiere del Perugia, Guglielmo Vicario ha telefonato a due abbonati allo stadio per sapere come stessero. L'originale iniziativa ideata dal club umbro (Serie B) vedrà protagonisti altri calciatori per mantenere il contatto con i loro tifosi. 

7.45 Il ct della Germania, Joachim Low dice la sua sul coronavirus: "Niente sarà più come prima".