142
La pandemia coronavirus influenza anche il mondo dello sport. Calciomercato.com segue i principali aggiornamenti di giornata in tempo reale.

22.15 La Federcalcio italiana ha diramato un comunicato che fa seguito alla riunione avuta oggi con i rappresentanti della Lega Serie A, Lega Serie B, Serie C e di tutti gli enti legati al calcio italiano. Un comunicato in cui si conferma la possibilità di proseguire oltre il 30 giugno e in cui si preannunciano nuove misure attuative per i club.​ LEGGILO QUI
 
21.35 - Anche l'asso del Barcellona Leo Messi ha deciso di dare il suo contributo nella lotta al coronavirus: secondo quanto riferisce Mundo Deportivo, il campione argentino ha donato un milione di euro, destinato all'Hospital Clinic di Barcellona e ad un centro medico nel suo paese.​

21.30 - L'allenatore del Manchester City Pep Guardiola ha donato 1 milione di euro alla Fundaciòn Angel Soler Daniel di Barcellona, che utilizzerà questo denaro per l'acquisto di materiale e attrezzatura per fronteggiare l'emergenza coronavirus.

19.50 Davide Torchia, agente di Daniele Rugani, ha parlato a Radio Marte del caso del difensore della Juventus e della polemica montata sul tampone che ha portato alla conferma della positività al coronavirus: "Il tampone di Rugani? Le comunicazioni ufficiali alle quali bisogna attenersi sono quelle della Juventus. L'importante è che il ragazzo stia bene. Sento Rugani tutti i giorni, ha avuto solo qualche linea di febbre, da allora nessun altro sintomo. Quando è successo il tutto, è stato molto responsabile" QUI TUTTE LE PAROLE.

17.15 La federcalcio tedesca ha ufficializzato, dopo un summit tenutosi oggi che la Bundesliga e i campionati nazionali tedeschi rimarranno fermi fino al 30 aprile. L'obiettivo resta comunque quello di concludere i campionati entro il 30 giugno anche ricorrendo, riporta il comunicato ufficiale, alle "porte chiuse".​

16.45 Il Pacaembu, stadio di San Paolo che ha ospitato partite memorabili, diventa un presidio ospedaliero. "Dovrebbe essere pronto in dieci giorni", secondo le autorità locali, sul modello Wuhan: saranno 202 i letti che verranno collocati nell'impianto per liberare posti negli altri ospedali a favore delle persone colpite da coronavirus. 

14.32 Buse Terim Bahcekapili, figlia dell'allenatore turco Fatih Terim positivo al coronavirus, ha dichiarato in un video-messaggio: "Mio padre sta bene per ora e sta facendo delle cure in ospedale. Grazie a tutti per i vostri messaggi di auguri, speriamo che vada tutto bene. Se possibile, isolatevi e non lasciate le vostre case". 

13.15 I calciatori del Bayern Monaco sono pronti ad accettare una riduzione ai loro ingaggi durante questo periodo di inattività. Secondo la Bild, la squadra campione di Germania ha accettato un taglio del 20%. Anche l'allenatore del Borussia Dortmund, Lucien Favre si dice disposto ad accettare una riduzione dello stipendio. Vale lo stesso discorso per i calciatori di Bayer Leverkusen, Borussia Monchengladbach, Schalke e Werder Brema

13.01 Il consulente del ministero della salute, Walter Ricciardi ha dichiarato a RaiNews24: "Credo che la partita Atalanta-Valencia del 19 febbraio abbia giocato un ruolo importante, un terzo della popolazione di Bergamo si è concentrata in un stadio e poi ha festeggiato. Non è un caso che quella di Bergamo sia la zona più colpita e non caso che Valencia, cioè i cittadini che sono passati dall'Italia alla Spagna, abbiano fatto da trasmettitore nel loro Paese". 

12.57 In Inghilterra e Galles chiusi anche i campi e i circoli di golf. "Astenersi dall'attività fino a nuovo avviso", è la posizione della federazione scozzese di golf. Invece ancora nessun annuncio ufficiale da quella dell'Irlanda, ma è solo una questione di tempo. 

12.44 Il presidente della Fifa, Gianni Infantino ha dichiarato in un video-messaggio: "Oggi il coronavirus è la priorità, il calcio viene dopo. Questi sono giorni difficili, abbiamo un grande nemico: il coronavirus. Il calcio deve mostrare solidarietà, unità e che siamo una squadra. E' un problema globale, quindi servono misure globali. Dobbiamo stare tutti dalla stessa parte, combattere il coronavirus e vincere la partita. Nel futuro ci saranno effetti negativi, ma non è questa la priorità. Lo faremo e torneremo più forti con nuove idee e penseremo ai bisogni del calcio, ma ora pensiamo a combattere il coronavirus". 

12.15 Il Real Madrid ha deciso di offrire un'importante donazione per comprare materiale medico alla Comunidad de Madrid in seguito all'emergenza Coronavirus: lo ha reso noto il presidente della CAM.​

12.03 La Lega Pro lancia un messaggio: "Salvare il campionato di Serie C significa anche salvare le piccole e medie aziende alle spalle dei club, il tessuto industriale italiano". Secondo uno studio di PvC Tls consegnato alla Figc, danni stimati per 20-84 milioni di euro in questa stagione e impatti pesanti anche sulla prossima tra mancati incassi da stadio e da sponsorizzazioni. Il presidente della Lega Pro, Francesco Ghirelli commenta: "La stagione delle riforme per il mondo del calcio è irrinunciabile". ​

11.52 Il Togo ha bloccato Emmanuel Adebayor. L'attaccante, di rientro in patria dal Paraguay dove gioca con la maglia dell'Olimpia Asuncion, dovrà stare 14 giorni in quarantena in Benin prima di poter varcare i confini del proprio Paese. 

11.40 Il ceo di McLaren, Zak Brown dice la sua sul campionato di Formula 1: "Ci sono piani che prevedono l'inizio della stagione in estate, se la situazione ce lo permetterà. Spero che ciò accada, a tutti manca il nostro lavoro". 

11.36 Dopo aver sospeso il campionato, la federcalcio scozzese ha vietato anche gli allenamenti alle squadre. 
11.23 Il proprietario dei Dallas Mavericks, Mark Cuban dice la sua sulla ripresa del campionato di basket statunitense: "La speranza è che per metà maggio si possa cominciare a tornare alla normalità e che la Nba sia in campo. Magari senza i tifosi sugli spalti
, ma in campo perché lo sport è importante per la gente. Se dovessi fare un pronostico in base alle persone con cui ho parlato, direi che la data di riferimento è l'1 giugno e per me si giocherà prima". 

11.11 L'allenatore della Sampdoria, Claudio Ranieri ha dichiarato a Sky Sport. "Passo il tempo come tutti gli italiani. Ringraziando Dio stiamo tutti bene, siamo chiusi in casa, ma il fatto di stare bene è una grande conquista. Dalle serie tv al calcio, ne abbiamo di tempo a disposizione. Con la squadra abbiamo una chat, ho parlato con i preparatori e sono loro a seguire giornalmente i ragazzi facendomi poi un resoconto. Io cerco di rompergli le scatole il meno possibile. Abbiamo mandato loro delle biciclette e attrezzi dove possono fare la forza. Eravamo in un periodo di forma eccellente e purtroppo la stiamo perdendo, ma c’è gente che perde la vita e quindi pazienza". 
Domani termina la quarantena per la squadra blucerchiata, così i calciatori stranieri potranno chiudere di tornare in patria. 


11.05 Lo striscione della fratellanza che unisce fisicamente e metaforicamente Bergamo e Brescia oggi campeggia nuovamente a cavallo tra Sarnico e Paratico. Sul ponte che divide la provincia bergamasca da quella bresciana è infatti riapparsa la scritta solidale: "Brescia-Bergamo, divisi sugli spalti, uniti nel dolore". ​

10.59 Il campionato nigeriano è fermo a causa del Covid-19. Due calciatori nigeriani, Dayo Ojo dell'Enymba Football Club e Benjamin Iluyomade dell'Abia Comets, sono stati rapiti mentre erano in macchina sulla superstrada che porta ad Akure, in Nigeria. Sul mezzo c'era anche un altro giocatore, Emmanuel James, che è riuscito a scappare. ​​

10.45 Il laterale olandese dell'Atalanta, Hans Hateboer ha perso 2-0 contro il gamer professionista del Vitesse al primo turno della Ultimate QuaranTeam Cup Fifa Tournament 2020, torneo di eSports organizzato per beneficenza dal club inglese del Leyton Orient. ​

10.32 Anche i comitati olimpici di Stati Uniti e Iran chiesto al Cio di rinviare le Olimpiadi di Tokyo 2020. Nelle prossime ore il primo ministro giapponese Shinzo Abe e il presidente del Cio, Thomas Bach avranno una conference call per parlare del sempre più possibile rinvio dei giochi olimpici. ​

10.29 La federcalcio australiana ha sospeso il campionato, rinviando tutte le partite a data da destinarsi e fissando una riunione il 22 aprile. L'attaccante italiano del Western United, Alessandro Diamanti ha scritto su Instagram: "Cari tifosi, in questa situazione surreale che coinvolge il mondo intero, è nostra responsabilità agire come una grande comunità. Supereremo questo tutti INSIEME. Serviranno sacrificio e pazienza da parte di tutti noi, ma usciremo VINCITORI. State a casa e al sicuro". 

10.18 La gran fondo di ciclismo bolognese 'Basso Dieci Colli', in programma domenica 26 aprile, è stata rinviata a data da destinarsi. 

10.04 L'ex allenatore del Cosenza, Bepi Pillon ha dichiarato in un'intervista a La Stampa: "La mia famiglia viene prima del calcio. Il coronavirus fa paura, non potevo stare lontano da casa. Il mio è stato un gesto di responsabilità, come deve fare ogni italiano. Rispettiamo le regole, la situazione è gravissima. L'ultima partita contro il Chievo è stata un caos: la squadra non voleva partire per paura del contagio, l'Aic ci invitava a stare a casa e la federcalcio a giocare. Siamo atterrati la domenica a Bergamo senza Buccini e D'Orazio, ragazzi che si sono rifiutati di viaggiare, lunedì sera c'è stato il match. Poi il resto del gruppo è tornato a Lamezia da Verona". 

9.31 Il presidente della Liberia, George Weah (ex attaccante del Milan) ha dichiarato in un'intervista alla Gazzetta dello Sport: "Attenta Africa, questo è il male che colpisce tutti. Mio figlio è in quarantena in Francia, ho saputo di Maldini e lo chiamerò. Ho l'Italia nel cuore, la mia terra non va abbandonata. Il Cio rifletta bene sull'Olimpiade". 

9.27 Finita la quarantena, l'Inter autorizza i propri calciatori stranieri a tornare in patria. Secondo la Gazzetta dello Sport, dopo il centrocampista Brozovic in Croazia, tornano a casa anche il portiere Handanovic in Slovenia e forse l'attaccante Lukaku in Belgio a Bruxelles. Intanto dall'Uruguay arrivano voci di un possibile ritorno a casa di Godin e Vecino: niente di confermato, ma la situazione resta in evoluzione. 

9.15 Venerdì è previsto un vertice tra Lega Serie A (con il presidente Dal Pino e l'ad De Siervo), Figc (con il presidente Gravina) e Governo. Oggi la Lega Serie A si riunisce in assemblea e invierà le proprie idee a Governo, Figc e Uefa per limitare i danni economici legati all'emergenza coronavirus. 
Tra le proposte al Governo: sgravi fiscali sulle tasse; modifica del Decreto Dignità nella parte in cui cancella la pubblicità sulle scommesse sportive, creando una nuova schedina del Totocalcio con incassi da dividere tra Stato e club; modifica della legge Melandri sui diritti tv; modifica della legge sul professionismo sportivo del 1981; semplificazione della burocrazia per i nuovi stadi. 
Proposte all'Uefa per i calendari delle partite e le date del calciomercato estivo. 
Proposte alla Figc: richiesta di proroghe temporali sulle scadenze più urgenti per le verifiche dei conti; richiesta di proroghe sulle scadenze dei contratti dei calciatori, se la fine del campionato dovesse slittare a luglio. 

9.06 Il difensore polacco del Monaco, Kamil Glik ha dichiarato in un'intervista alla Gazzetta dello Sport: "Coraggio Italia, sei meravigliosa e ti rialzerai come il mio Toro. Il granata mi manca tantissimo, è un club molto speciale. La squadra è forte, alla ripartenza riprenderà a fare punti". 

8.51 Oggi è previsto un vertice a distanza tra Aic, Figc, Lega Serie A, B e C per discutere il taglio agli stipendi dei calciatori durante questo periodo di inattività. 
L'avvocato Mattia Grassani, esperto di diritto sportivo, ha dichiarato in un'intervista al Corriere dello Sport: "Stipendi, tagli possibili. La riduzione degli emolumenti è nella legge. Se tutte le attività sono state interrotte per provvedimento dell'autorità statuale, non vedo come un club possa essere tenuto a corrispondere l'intero emolumento a un atleta che non si sia allenato e non abbia giocato. Si tratta del classico esempio di impossibilità sopravvenuta della prestazione". 
"L'Aic è un sindacato forte: è vero che non può imporre ai singoli calciatori la riduzione, ma saprà come farla diventare legge all'interno della propria categoria. Sulla percentuale non entro in merito, però la decurtazione è già legittima adesso per il periodo di inattività e sarà applicabile sia qualora il campionato non riprenda sia qualora riprenda". 
"Scudetto a fine luglio, per prolungare questa stagione oltre il 30 giugno serve buon senso da parte di tutte le componenti. Il lavoro di luglio rappresenterebbe una sorta di 'straordinario' non previsto dai contratti, si potrebbe pensare a una compensazione tra le due parti". 
"Se un campionato non si conclude, può essere annullato
, e, se viene annullato, non ci sono titoli sportivi da assegnare. Invece, se viene ritenuto validamente concluso a una determinata giornata, vale la classifica sino a quel momento maturata". 

8.40 Il presidente della Liga spagnola, Tebas risponde al numero 1 della Fifa, Infantino: "Vuole giocare meno partite? Dichiarazioni inopportune, però ha ragione: iniziamo a eliminare le date Fifa dove si giocano partite prive di interesse, pretende distruggere il calcio costruito dalla storia".