Calciomercato.com

DONNARUMMA NON RINNOVA: da Neto a Leno, le alternative per il Milan

DONNARUMMA NON RINNOVA: da Neto a Leno, le alternative per il Milan

  • Federico Albrizio
Rinnovo o non rinnovo, la risposta definitiva è arrivata ma non è quella che i tifosi e la dirigenza del Milan speravano: Gianluigi Donnarumma ha deciso di non prolungare il proprio contratto (termina il 30 giugno 2018) con la società rossonera, lo hanno comunicato Fassone e Mirabelli a Casa Milan. Quale sarà la prossima mossa dunque per la società rossonera? Al momento il club ha manifestato l'intenzione di non cedere Gigio e portarlo a scadenza, ma non è da escludere che in caso di buona offerta possa cambiare idea. In ogni caso ora Fassone e Mirabelli danno il via al piano b, la ricerca di un portiere che possa raccogliere l'eredità di Donnarumma e fare il titolare già a partire dalla prossima stagione. 

Due nomi sono in cima alla lista della dirigenza milanista, il primo è quello di Neto. Il brasiliano è in uscita dalla Juventus, ma quelle che sembravano le due destinazioni più probabili per lui sono bloccate: una definitivamente, perché l'Everton ha ufficializzato l'ingaggio di Pickford; l'altra, il Napoli, è ancora un punto di domanda in attesa che si definisca chiaramente il futuro di Reina. Candidatura dunque da non sottovalutare per Neto, dalla cui cessione la Juve vorrebbe incassare circa 10 milioni di euro: un portiere pronto, con una vasta esperienza in Serie A ma ancora relativamente giovane (28 anni il prossimo 19 luglio) e con un costo relativamente basso.

Può prendere quota poi anche la candidatura di Bernd Leno, intenzionato a lasciare il Bayer Leverkusen in questa finestra di mercato. Qui il prezzo è più alto, non meno di 25 milioni di euro, di contro però il tedesco è più giovane di Neto (Leno è un classe '92), può comunque vantare molte presenze anche in competizioni europee ed è costantemente nel giro della nazionale, dove copre le spalle al mostro sacro Neuer. Folta competizione per lui, ma si tratterebbe di un investimento di prospettiva che piace a Mirabelli ed è gradito anche alla proprietà cinese.

Non mancano poi altre suggestioni che possono trasformarsi in vere e proprie opportunità di mercato nei prossimi mesi, a partire da Pepe Reina: lo spagnolo piace a Montella per il suo carattere, leader in campo e in spogliatoio, e per i suoi piedi educati che gli permettono di partecipare attivamente alla costruzione del gioco dalla difesa, il Napoli potrebbe liberarlo e puntare su Neto. Attenzione poi agli intrecci di mercato con il Real Madrid e il PSG: i blancos sono il club più accreditato per l'acquisto di Donnarumma e con loro potrebbe essere intavolato uno scambio con Keylor Navas, che potrebbe non restare qualora venisse minata la sua titolarità; dicorso simile con i parigini, subito alle spalle del Real nella corsa a Gigio, che potrebbero liberare Kevin Trapp (classe '90) con l'arrivo di un nuovo numero uno. Ultima idea Alex Meret, promessa classe '97 rientrata all'Udinese dopo l'ottima annata alla Spal: una scommessa, da valutare se già pronto a indossare i guantoni con la maglia rossonera.

Tante idee, una certezza: Donnarumma ha deciso di non rinnovare, il mercato del Milan cambia.

@Albri_Fede90

Altre notizie