148
h 14.30 LA SMENTITA - Dall'entourage di Stephan El Shaarawy arriva la smentita riguardo alla notizia riportata dal Corriere della Sera: "Stephan El Shaarawy in questi giorni ed in queste ultime ore, non ha rilasciato alcun tipo di dichiarazione in merito al probabile passaggio al Monaco. El Shaarawy parlerà, ovviamente, dopo le visite mediche e l'eventuale firma del nuovo contratto. Le parole attribuite ad El Shaarawy questa mattina da Il Corriere della Sera "vado dove mi vogliono veramente" sono assolutamente false ed inventate."

Ultime ore in rossonero, poi inizierà al nuova avventura. Non lontano dall'Italia, vicino alla sua Savona, in un club ambizioso che giocherà il playoff Champions League. Domani Stephan El Shaarawy diventerà un nuovo giocatore del Monaco, lo farà senza il sorriso sulle labbra, almeno inizialmente. Il Faraone voleva restare al Milan, il Corriere della Sera svela un retroscena che non lascia spazio ad interpretazioni: "Vado dove mi vogliono veramente" ha detto ieri svuoltando l’armadietto a compagni e staff, parole accompagnate da occhi lucidi e un pò di amarezza. Sinisa Mihajlovic gli ha risposto: "Mi dispiace, perché avresti potuto far bene anche da centrocampista. Comprendo però la tua scelta di andare a giocare con continuità in ottica Europei".  
WITSEL - Nel Milan del futuro non ci sarà El Shaarawy, potrebbe esserci Witsel. Il centrocampista belga è il primo nome per il centrocampo, domani è previsto un incontro con lo Zenit San Pietroburgo, che continua a chiedere 35 milioni di euro (contro un'offerta di 22 più bonus) ma è disposto a trattare. Secondo rumors che arrivano dalla Russia nell'affare potrebbe finire Jeremy Menez, ma il francese è sponsorizzato da Berlusconi e difficilmente darà mandato a Galliani di inserirlo nella trattativa.