2
Da incognita (non per noi “addetti ai lavori” dell’ambiente azzurro) a rivelazione, da buon prospetto a primo obiettivo di mercato per una big della Serie A. Quando l’Empoli lo scorso gennaio ha ceduto Ricci al Torino, in pochi pensavano che il suo sostituto, il 20enne Krjstian Asllani, non solo si sarebbe rivelato all’altezza del ruolo, ma che addirittura avrebbe sorpreso per qualità e disinvoltura. Una crescita repentina che dopo appena 5 mesi di Serie A l’ha portato ad essere l’obiettivo di mercato numero uno, affare Dybala a parte, dell’Inter di Simone Inzaghi. La società nerazzurra dovrebbe essere a un passo dal chiudere la trattativa, versando nelle casse azzurre una cifra vicina ai 15 milioni di euro. Ovviamente è molto presto per sbilanciarsi sul valore dell’affare, visto che il ragazzo è ancora molto giovane e ha ancora tutto da dimostrare. Francamente però la sensazione è che la società meneghina stia per completare una grande operazione, assicurandosi un talento che, per quanto fatto vedere in poche partite di Serie A, si attesta a diventare uno dei centrocampisti più interessanti a livello nazionale. Jolly di centrocampo con i polmoni d’acciaio, può giocare regista, mezzala e all’occorrenza trequartista. In Serie A non ha ancora avuto modo di dimostrarlo, ma è anche uno specialista dei calci da fermo. Chiaramente dal punto di vista azzurro dispiace salutare già un ragazzo che nelle giovanili ha collezionato oltre 170 presenze, una bandiera insomma, ma è chiaro che alla chiamata dell’Inter, né il giocatore né tanto meno la società, si può dire di no.
Se per Asllani la parentesi Empoli sta per chiudersi definitivamente, dovrebbe invece continuare l’esperienza azzurra Szymon Zurkowski. Per il centrocampista polacco classe 1997 di proprietà della Fiorentina, la società di Corsi eserciterà il diritto di riscatto fissato a 4,5 milioni. Secondo quello che emerge da Firenze, la società gigliata non avrebbe intenzione di contro-riscattare il giocatore, possibilità prevista dall’ accordo di prestito, per cui “Zurko” sarà a tutti gli effetti un giocatore dell’Empoli. E, per quello che la mezzala ha fatto vedere in due stagioni e mezzo con la maglia azzurra, in particolare nell’ultima stagione di Serie A, si tratta sicuramente di una grandissima notizia. Il giocatore si è affermato come uno dei centrocampisti più interessanti del campionato, capace di unire grande dinamismo a una discreta pericolosità offensiva, come confermano i 6 gol segnati e 2 assist serviti nelle 35 gare disputate. Di fatto lo si può considerare il primo grande colpo di questa sessione estiva di calciomercato, tassello importante per un reparto che nella storia azzurra ha sempre messo in luce giocatori di qualità e con un brillante avvenire (Da Saponara a Paredes, da Zielinski a Ricci passando per lo stesso Asllani). Ovviamente la conferma di Zurkowski non è sufficiente ritenere completo il pacchetto di centrocampo, ma i nomi che girano per rinfoltire la linea mediana vista la partenza di Asllani (Marin su tutti) fanno davvero ben sperare.