Commenta per primo

Gaetano D'Agostino si toglie qualche sassolino dalle scarpe: "A chi mi considera un giocatore che si è perso rispondo che non è così: finora non ho giocato molto ma ho la media minuti giocati-gol più alta in questa Fiorentina. Stare fuori brucia però sono orgoglioso di essere additato dal mio allenatore come esempio di professionalita".

"Ma non è un stagione da buttare, non sono pentito di essere venuto a Firenze, spero con tutto il cuore di restare e chiudere qui la carriera - ha aggiunto D'Agostino all'Ansa -. So che c'è un accordo verbale fra i due club, mi fido della loro parola. Se ho pagato il dualismo con Montolivo? Iniesta e Xavi non sono due incontristi eppure giocano assieme e fanno la fortuna della loro squadra. Sabato a Cagliari io e Riccardo abbiamo dimostrato di poter convivere e ci siamo pure divertiti".