Calciomercato.com

Guardiola non trattiene Phillips: 'Vendo chi vuole andarsene'. Palla alla Juve, le condizioni per gennaio

Guardiola non trattiene Phillips: 'Vendo chi vuole andarsene'. Palla alla Juve, le condizioni per gennaio

  • Emanuele Tramacere
  • 36
La Juventus fa sul serio per il mercato di gennaio e sta cercando con forza un centrocampista centrale, più una mezzala di inserimento che non un regista puro, da inserire nell'organico a disposizione di Massimiliano Allegri e con l'obiettivo di rafforzare la rosa nella rincorsa a posto Champions, Coppa Italia e perché no, allo scudetto. Cristiano Giuntoli sta lavorando su tantissimi nomi perché il budget a disposizione per operare, al netto di possibili cessioni, è oggi più che mai risicato, ma c'è un profilo che, di giorno in giorno, sta tornando sempre più d'attualità ed è quello di Kalvin Phillips del Manchester City.


IL MESSAGGIO DI GUARDIOLA - Il giocatore è oggi scontento dell'impiego e del minutaggio che Pep Guardiola gli sta concedendo e, per questo motivo, si sta guardando attorno con attenzione in vista del mercato di gennaio. Proprio l'allenatore catalano, parlando in conferenza stampa (LEGGI QUI TUTTO IL SUO INTERVENTO), non del suo caso specifico ma in termini generici, ha aperto fortemente alla cessione di tutti coloro che sono scontenti: "Venderò tutti quei giocatori che vogliono andarsene, e lo farei perfino al Manchester United se i club e il giocatore fossero contenti. Qualcuno andrà e qualcuno arriverà al suo posto, solo i piccoli club temono queste mosse".

PALLA A JUVE E GIOCATORE - Phillips rientra al 100% nella categoria di quei giocatori che quindi Guardiola, e di conseguenza il Manchester City, è disposto a lasciare partire anche a gennaio. La palla passa quindi inevitabilmente alla Juventus che stima il giocatore, anche se non l'ha messo in cima alla propria lista per almeno due difficoltà. La prima sono i costi dell'operazione: pagato circa 50 milioni nell'estate 2022 dai Citizens non vale meno di 40 per costo potenziale del cartellino a cui aggiungere gli oltre 7 milioni annui di ingaggio. Giuntoli sta lavorando per un prestito secco con diritto di riscatto e con l'ingaggio possibilmente in parte coperto dai Citizens. La seconda è la volontà del giocatore, che considerà si la Juventus un top club, ma preferirebbe un club che possa approdare agli ottavi di Champions (il Newcastle è ancora in corsa nel girone del Milan ed è una delle possibili destinazioni). Incastri di un puzzle che la dirigenza bianconera sta provando a completare. Phillips resta uno degli obiettivi top per gennaio, la Juve vuole regalare ad Allegri un colpo top a centrocampo.

Altre notizie